Volley, SuperLega – Si torna in campo, subito rivincita tra Trento e Modena! Civitanova a Verona per riprendersi

Modena-Coppa-italia-Volley-Pier-Colombo-2.jpg

Il volley non conosce pause e, dopo la Final Four di Coppa Italia, ritorna subito in campo per la 17esima giornata di SuperLega.

Il massimo campionato italiano di volley maschile riparte con un turno infrasettimanale caratterizzato dal big match tra Modena e Trento, rivincita proprio della Finalissima giocata domenica. A Milano i canarini hanno surclassato i Campioni d’Italia, conservando il trofeo vinto lo scorso anno.

I ragazzi di Lorenzetti sono al primo posto in classifica, con ben sette punti di vantaggio sui dolomitici, sconfitti in casa nell’ultimo turno di SuperLega e ormai con pochissime speranze di ricucire il gap. Il divario tecnico visto tre giorni fa è stato imbarazzante ed eccessivo, considerando che gli uomini di Stoytchev erano stati gli unici capaci di sconfiggere gli emiliani entro i confini italiani (3-2 al PalaTrento).

Lanza e compagni vorranno certamente riscattarsi dalla figuraccia del Forum ma dovranno completamente invertire la rotta e innalzare il livello del loro gioco, totalmente assente nell’ultima sfida. Simone Giannelli deve ritrovare la perfezione della sua regia, serve il miglior recupero da parte dei centrali Van De Voorde e Solé ma soprattutto l’apporto del bomber Djuric. Trento ha bisogno di muovere la classifica per scongiurare il rischio avvicinamento da parte di Verona e Perugia.

Modena è troppo determinata, sembra un autentico caterpillar, è imbattuta al PalaPanini e sta vivendo un momento magico. Euforia a mille, squadra motivatissima, tecnicamente più forte e difficilmente si siederà sugli allori. Un trionfo del genere può solo aumentare l’autostima dei canarini, trascinati da Vettori e Ngapeth, assoluti protagonisti in Coppa Italia. Si ripropone il duello in cabina di regia tra Bruninho (si attende il riscatto di 5 milioni di euro, l’hanno rapito! In società stanno scherzando con questa campagna) e Giannelli, con il giovane azzurro motivato a riscattarsi. Al centro Piano e Lucas pronti a stoppare le velleità avversarie con l’obiettivo di mantenere Modena al comando, perché i due punti di margine su Civitanova rappresentano tutt’altro che una sicurezza.

 

Civitanova, distrutta dalla fallimentare Final Four di Coppa Italia e alle prese con le vulcaniche esternazioni del Presidente, riparte dal big match contro Verona. I cucinieri hanno lasciato per strada un punto contro Padova, poi sono stati sconfitti da Trento in semifinale e ora devo assolutamente rialzarsi per provare a mettere pressione a Modena. Il successo è fondamentale per questa Lube che non può permettersi un ulteriore passo falso se non vuole entrare in crisi nera: la pressione è tutta addosso agli uomini di Blengini che dovranno affrontare una trasferta tutt’altro che facile.

Verona si è rialzata la scorsa settimana sconfiggendo Piacenza dopo tre brutti ko ed è risalita in quarta posizione. I ragazzi di Giani cercano il grosso scalpo ma avranno bisogno del miglior apporto da parte dei big: Starovic assente, i centrali Anzani e Zingel hanno dei problemi, Lecat è influenzato, ci si affiderà all’estro di Sander e Kovacevic, nonché dal muro e dal servizio. Civitanova ora è debole mentalmente ma tecnicamente è superiore grazie a 12 uomini di assoluto talento a disposizione del CT della Nazionale: vero che Juantorena sta poco bene, vero che Parodi ha deluso sabato dopo aver brillato contro Perugia, vero che Priddy è da provare sulla lunga distanza e vero anche che c’è la coppia di centrali da scegliere.

 

Perugia riabbraccia il PalaEvangelisti e proverà a ritrovare la via del successo dopo aver perso le ultime due partite (contro Civitanova in campionato dopo essere stata avanti 1-0 e 20-15, contro Modena in Coppa Italia). I ragazzi di Kovac incontrano però Padova, una delle squadre più in forma del momento dopo aver costretto Trento e Civitanova al tie-break e dopo aver sconfitto Molfetta. I veneti sono lanciatissimi in ottica playoff e non sono intimoriti da un nuovo big match. I Block Devils devono fare i conti con l’infortunio di Russell, con gli attaccanti tedeschi un po’ fuori forma, ma potranno contare sul solito Atanasijevic che sfiderà a duello Giannotti. Gli umbri vogliono sfruttare i due scontri diretti al vertice per approfittarne un po’ in ottica classifica generale, i patavini hanno nel mirino l’ottavo posto.

Proprio in ottica ottavo posto sono fondamentali gli altri due incontri che completano la giornata: il derby tra Ravenna e Piacenza con i giallorossi in piena corsa per la post-season e i biancorossi ultimi in classifica e sempre più in crisi; Molfetta che punta al sesto posto ma deve fare i conti con Monza che deve rifarsi dopo il clamoroso ko subito contro Milano.

 

Di seguito il programma dettagliato della 17esima giornata di SuperLega:

MARTEDÌ 9 FEBBRAIO

Revivre Milano vs Ninfa Latina          3-1 (25-18; 27-29; 25-21; 25-22)

MERCOLEDÌ 10 FEBBRAIO:

19.30     Calzedonia Verona vs Cucine Lube Banca Marche Civitanova

20.30     CMC Romagna vs LPR Piacenza

20.30     Sir Safety Conad Perugia vs Tonazzo Padova

20.30     Exprivia Molfetta vs Gi Group Monza

GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO:

20.30     DHL Modena vs Diatec Trentino

 

Lascia un commento

Top