Volley, Italiani all’Estero – Zaytsev ok, Savani/Sabbi vedono lo Scudetto, Travica titolare, De Giorgi-Bernardi-Abbondanza volano

IvanZaytsevofItalyserves.jpg

Nuovo weekend di volley giocato in giro per il Mondo. Vediamo come si sono comportati gli italiani impegnati all’estero.

 

RUSSIA (maschile) – Prosegue il buon momento di Ivan Zaytsev. Lo Zar segna 10 punti e insieme a Kruglov (15) trascina la Dinamo Mosca alla vittoria sulla Dinamo Krasnodar (3-1). La squadra della capitale rimane al secondo posto e ha sempre otto punti di distacco dalla capolista Zenit Kazan (3-0 all’Orenburg nonostante un ambio turnover). Mancano dieci giornate al termine della stagione (non si disputano i playoff): i Campioni d’Europa sono sempre più vicini allo scudetto.

 

CINA (maschile) – Mostruosa prestazione di Giulio Sabbi (25 punti) e Cristian Savani (16) che trascinano lo Shanghai alla vittoria nella gara2 della Finale Scudetto. Lo Shanghai sconfigge per 3-1 il Pechino di Edgar e Marshall, andando sul 2-0 nella serie al meglio delle 5 partite. Ora i Campioni in carica si trasferiscono nella capitale cinese dove sabato 27 febbraio si disputerà gara3: in caso di successo Savani e Sabbi conquisterebbero lo scudetto!

 

POLONIA (maschile) – Il volo del ZAKSA Kedzierzyn-Kozle guidato da coach Fefé De Giorgi non si vuole fermare: vittoria per 3-0 sul campo del Bielsko-Biala, primo posto in classifica con dieci punti di vantaggio sull’Asseco Resovia. A otto giornate dal termine la squadra del coach è ormai certa di disputare la Finale Scudetto e dovrà scoprire quale sarà la formazione rivale.

Clamoroso tonfo, invece, per il Trefl Gdansk di coach Anastasi che crolla in casa per 3-1 contro lo Jastrzebski Wegiel. La squadra del Nano perde una ghiotta occasione per avvicinarsi al secondo posto: ora è quarto, a cinque punti dalla piazza d’onore ma con un incontro da recuperare. L’Olsztyn di coach Gardini sconfigge il Radom al tie-break e sale al settimo posto in classifica.

 

TURCHIA (maschile) – L’Halkbank Ankara di coach Bernardi non si ferma più da quando è rientrato lo scatenato Sokolov. Maglia da titolare anche per Dragan Travica, dopo la positiva prestazione in Champions League contro Modena: non era praticamente mai successo in campionato, anche a causa della  regola che limita il numero degli stranieri in campo. Buona prestazione dell’ex palleggiatore della Nazionale, Sokolov guida la squadra della capitale al successo per 3-1 nello scontro diretto contro l’Arkas Spor Izmir: ora la formazione di Mister Secolo è al comando della classifica con nove punti di vantaggio proprio su Smirne quando mancano cinque giornate al termine della regular season.

 

FRANCIA (maschile) – La Chaumont del Professor Prandi si impone sul Poitiers per 3-0, rafforza il terzo posto e si porta a cinque lunghezze dalla capolista Sète con una partita da recuperare. Massari continua a non giocare, Saitta (2 punti) è invece in campo nella facile vittoria di Parigi sul campo del Nancy: un secco 3-0 che conferma la squadra della capitale al quarto posto in classifica, distaccata di otto punti dalla capolista. Il Beauvais di coach Medei sconfigge il Lione per 3-1 e si porta a sole due lunghezze dal quart’ultimo posto che significa salvezza.

 

TURCHIA (femminile) – Il Galatasaray di Nadia Centoni (15 punti) ha sfiorato il colpaccio contro il VakifBank di coach Guidetti. Le giallorosse vanno avanti 2-1 e 15-11, ma improvvisamente crollano in ricezione e subiscono la rimonta grazie a Gurkaynak e Hill.

Il Fenerbahce di coach Abbondanza e Lucia Bosetti (10 punti) ne approfitta e, grazie al facile 3-0 rifilato al Nilufer Bursa, allunga in vetta alla classifica: ora sono quattro i punti di vantaggio sul VakifBank e ben nove sul Galatasaray. Successo anche per l’Eczacibasi di coach Caprara: 3-0 sul campo dell’Halkbank Ankara, quarto posto a un punto dal Galatasaray.

 

RUSSIA (femminile) – Si fa sentire l’infortunio di Antonella Del Core, ormai out da qualche settimana. La sua Dinamo Kazan soffre contro l’Uralochka, va sotto 2-0, deve annullare un match point nel quarto set e poi si impone al tie-break (le due formazioni si riaffronteranno in settimana in Champions League). Le Campionesse in carica rimangono al secondo posto ma ora sono distaccate di sei punti dalla capolista Dinamo Mosca.

POLONIA (femminile) – Inattesa sconfitta del Chemik Police di Cuccarini che a sorpresa si arrende per 3-0 sul campo del Bielsko-Biala. Nonostante il ko si conferma al comando della classifica con 4 punti di vantaggio sul Sopot di Micelli (3-1 a Lodz). L’Impel Wroclaw di Carolina Costagrande giocherà il 2 marzo contro il Gornicza: sarà lo scontro diretto per il terzo posto.

 

FRANCIA (femminile) – Il Cannes di Letizia Camera (1 punto) sconfigge il Nantes per 3-1 e si conferma al secondo posto, distaccato di tre punti dalla capolista Beziers di Stefania Okaka (16 punti nel 3-1 rifilato all’Istres) ma con una partita da recuperare.

Vittoria di prestigio per il Le Cannet di Schiavo e Zambelli (4 punti) che espugna il campo del Mulhouse per 3-1 e risale al nono posto. Il Parigi di Fiesoli e Guaschino (non hanno giocato) ha la meglio per 3-1 sul Vandoeuvre Nancy ed è quarto a cinque punti dalla vetta. Torna al successo il St. Raphael di coach Bregoli, Menghi (12 punti) e Gomiero: 3-1 al Terville Florange.

 

Primo trionfo ellenico per Roberto Piazza! Il coach ha guidato il suo Olympiakos alla vittoria della Coppa di Lega Greca, conquistata dopo un rocambolesco 3-2 sul PAOK Salonicco. I biancorossi vanno sotto 0-2, ma rimontano e trascinano la sfida al tie-break. Qui vanno sotto 10-14 ma sull’orlo del baratro sale in cattedra il servizio flot di Soultanopoulos e, dopo cinque match point annullati, l’Olympiakos fa festa.

Sempre inarrestabile la marcia dell’Almeria di coach Molducci nel campionato spagnolo maschile: 18esima vittoria consecutiva (3-0 al VP Madrid), primo posto in classifica con quattro punti di vantaggio sul CAI Teruel a quattro giornate dal termine della regular season.

Il Berlin Recycling Volleys di coach Serniotti e De Marchi (non entrato) strapazza il Rottenburg per 3-0 e si conferma al comando della classifica del campionato tedesco maschile con sei punti di vantaggio sul VfB Friedrichshafen che ha perso 3-1 contro il Lueneburg.

Il Paykan Tehran di Valerio Vermiglio vince per 2-1 la serie dei quarti di finale contro il Salehin Varamin e si qualifica alle semifinali scudetto del campionato iraniano dove sfiderà lo Shahrdari Urmia al meglio delle 3 partite.

In Azerbaijan la Lokomotiv di coach Parisi perde 3-0 contro l’Azerrail e ora è al terzo posto, distaccata di cinque punti dalla capolista Telekom.

 

Lascia un commento

Top