Tuffi grandi altezze, Coppa del Mondo 2016: termina l’era Simpson. Dal circo vince Richard

Lysanne.Richard..tuffi_.grandi.altezze..foto_.pagina.fb_.richard-1.jpg

Una giornata “diversa” dal solito per i tuffi dalle grandi altezze femminili. Il dominio di Rachelle Simpson – statunitense vincitrice dei Mondiali 2015, delle ultime due Coppe del Mondo e delle edizioni 2014 e 2015 delle Red Bull Cliff Diving World Series – si arena ad Abu Dhabi con modesto ottavo posto conclusivo a quota 179.60 e un errore nel libero dell’ultima serie.

Lo scettro dei 20 metri passa dunque a Lysanne Richard, già prima dopo le rotazioni iniziali e reduce dal quinto posto di Kazan della scorsa estate. La 35enne canadese che si esibisce anche al Cirque du Soleil – si è laureata alla National Circus School of Montreal nel 2004 – vince con 253.80 punti davanti all’australiana Helena Merten (229.60) e all’americana Ginger Huber (209.85). E’ lei dunque la regina della Coppa del Mondo 2016, il principale evento Fina della stagione. “Ho tre figli e questa è la cosa più pazza che abbia mai fatto“: questa la sua autodescrizione sul sito delle World Series targate Red Bull in cui sarà sicura protagonista in stagione (il calendario).

Domani andrà in scena la fase finale della prova maschile (27 metri) iniziata ieri. Dopo due round Alessandro De Rose è 17°. L’italiano dovrà rimanere tra i migliori 18 per accedere alla quarta serie di tuffi che poi scremerà ulteriormente la classifica per una finale a 12.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Lysanne Richard

Lascia un commento

Top