Tennis, Fed Cup 2016: Francia-Italia 1-1. Caroline Garcia supera in due set Sara Errani

Sara-Errani-Tennis-Stefania-Gemma.jpg

Dopo la vittoria di Camila Giorgi nella partita inaugurale della Fed Cup 2016 (clicca qui per saperne di più), arriva la cocente sconfitta di Sara Errani, apparsa nuovamente troppo lenta ed affaticata. La bolognese è stata infatti superata dalla 22enne transalpina Caroline Garcia (6-3, 7-5), che ha così riportato in parità il quarto di finale sull’1-1.

Inizio di primo set molto concitato, con Errani che perde il servizio nel secondo game, per poi conquistarlo nel terzo. Il 2-2 del quarto gioco è l’ultimo momento di parità, poichè la francese mette il piede sull’acceleratore e, nonostante una voleè di dritto non impeccabile, allunga sul 5-2. Sarita ci prova, accorcia sul 5-3, ma cede il parziale per 6-3.

Nella ripresa, Caroline Garcia dimostra ancora una volta di avere un roseo futuro nell’ambiente del tennis, mettendo a segno colpi spettacolari in lungo-linea, conditi da una strepitosa potenza a servizio. La 22enne recupera immediatamente il game di svantaggio, piazzando il break nel terzo gioco e portandosi avanti 3-1. A questo punto l’azzurra cambia registro, aggredendo anche le palle più innocue e passando a condurre 4-3. Quando le cose sembravano andare per il meglio, ecco che risorge la Garcia, che pareggia sul 4-4 e sul 5-5, prima di portare a casa il break del 6-5. Con Errani ormai sfinita, è un gioco da ragazzi per la nativa di Saint-Germain-en-Laye tenere il servizio del definitivo 7-5.

Le sfide al palazzetto dello sport di Marsiglia riprenderanno domani alle ore 12, con l’incontro tra Kristina Mladenovic e Sara Errani. Per le ragazze del capitano Corrado Barazzutti non sarà una domenica tranquilla, data la miglior condizione fisica delle avversarie e la loro superiorità (almeno sulla carta) in un eventuale doppio.

Foto: Stefania Gemma

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top