Tennis: continua il tira e molla tra Malagò e Pennetta. L’azzurra può realmente qualificarsi per Rio?

Flavia-Pennetta-Tennis-Pagina-FB-Supertennis.jpg

In questi ultimi giorni Giovanni Malagò, Presidente del CONI, ha continuato ad alimentare le speranze su un ipotetico rientro di Flavia Pennetta. “Credo che tornerà a giocare”, aveva detto a Gr Parlamento.

La brindisina, in “vacanza” a Buenos Aires dove era impegnato il suo fidanzato Fabio Fognini, ha però subito involontariamente controbattuto con alcune dichiarazioni rilasciate ai media argentini: “La mia decisione è definitiva, ora penso a divertirmi ed a concentrarmi su me stessa”.

Insomma, per ora nulla è certo, anzi la bilancia sembra pendere dalla parte della campionessa degli US Open 2015. Ma cosa dovrebbe fare Flavia qualora Malagò riuscisse a convincerla? Come ci si qualifica per le Olimpiadi di Rio 2016 nel tennis?

La kermesse tennistica si svolgerà presso il “Centro Olimpico di Tennis” di Barra de Tijuca, capace di ospitare 10 mila spettatori tra campo centrale e nove laterali.

Il criterio principale recita così: “Possono essere ammesse ai tabelloni le prime 56 tenniste del ranking che hanno fatto parte del team di Fed Cup un minimo di tre volte nel corso dei quattro anni che formano il ciclo olimpico. Inoltre, una delle presenze deve essere stata concretizzata tra il 2015 ed il 2016 e deve essere rispettato un massimo di 4 atlete per nazione”.

Analizzando l’attività di Flavia Pennetta si evince subito che la sua ultima presenza in Fed Cup è datata aprile 2015, quando le ragazze di Barazzutti sconfissero nel Play-Off gli Stati Uniti di Serena Williams e la pugliese regolò con un duplice 6-1 Christina McHale.

Andando indietro nel tempo, con la straordinaria cavalcata del 2013, culminata con la netta vittoria di Cagliari sulla Russia, Flavia completa le 3 presenze. Oltre alla finalissima l’azzurra ha infatti preso parte, pur non giocando, alla semifinale di Palermo contro la Repubblica Ceca.

Capitolo ranking. Il 6 giugno 2016 verrà stilata la classifica che determinerà quali tenniste, rispettato il primo criterio, potranno essere ammesse. Serena Williams, Angelique Kerber, Agnieszka Radwanska e Garbine Muguruza sono già qualificate. Flavia è ancora presente nel ranking WTA quindi è attualmente nell’entry list. Un’altra postilla del regolamento converge verso la pugliese in quanto due posti sono riservati ad ex campionesse Olimpiche o Slam non comprese tra le prime 56. Per usufruire di questo “invito” devono comunque essere comprese tra le prime 200 del mondo.

Dunque, Flavia Pennetta ha tutte le carte in regola per partecipare alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro in ogni specialità. Bisogna capire se effettivamente la voglia di riaprire i borsoni, riprendere le racchette, e riscendere in campo, possa tornare ad alimentare i pensieri della nostra campionessa.

Foto: pagina Facebook Supertennis

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top