Tennis, ATP Buenos Aires: un buon Paolo Lorenzi deve arrendersi a Rafa Nadal

Paolo-Lorenzi-Tennis-Pagina-FB-Supertennis.jpg

Si interrompe ai quarti di finale il cammino di Paolo Lorenzi nell’ATP di Buenos Aires (Argentina). Il tennista azzurro è stato sconfitto dal numero 5 del mondo Rafa Nadal per 7-6 6-2 in 1 ora e 53 minuti di gioco. 

Un match giocato bene dal nostro Lorenzi, ai limiti delle sue possibilità, con un giocatore chiaramente più forte che quando ha deciso di cambiare marcia ed alzare il livello del suo gioco, ha creato il gap decisivo. Nel primo set l’avvio dello spagnolo è folgorante: avanti di un break nel quarto gioco ed subito 4-1. Tuttavia, l’italiano non si arrende e grazie ad una tattica decisamente offensiva, tesa ad accorciare lo scambio senza voler dare ritmo al suo avversario, recupera inaspettatamente, strappando il servizio a Nadal nel settimo gioco, pareggiando nel successivo 4-4. L’efficienza in battuta dei due giocatori trascina l’incontro ad un inevitabile tie-break. In questa fase lo spagnolo si rivela più lucido ed abile nel rispondere alla battuta di Paolo, meno incisiva che in precedenza. Rafa così si aggiudica la frazione con il parziale di 7-3.

Nel secondo set l’efficacia della prima di servizio dell’azzurro cala drasticamente e con gli scambi che si allungano sono ben pochi i punti conquistati. Ne consegue che l’iberico, senza fare cose eccezionali, va avanti nuovamente di un break, dovendo annullare due PB nel gioco successivo ad un Lorenzi mai domo. Tuttavia è il canto del cigno per Paolo che nel settimo game perde nuovamente il proprio turno in battuta, consegnando la semifinale del torneo argentino a Rafa.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Supertennis

Lascia un commento

Top