Superbike, Mondiale 2016: i possibili outsider. Aprilia tutta italiana e Van Der Mark a tutto gas

Honda-WSBK-Nicky-Hayden.jpg

Detto delle squadre e dei piloti che possono recitare un ruolo da favoriti, cerchiamo di capire quali team e quali centauri cercheranno di mettersi in luce con più probabilità.

Gli appassionati del Mondiale Superbike hanno atteso e non poco la conferma di partecipazione dell’Aprilia. La supersportiva di Noale sarà presente in veste quasi ufficiale con il Team Iodaracing. Una squadra tutta italiana, con Lorenzo Salvadori ed Alex De Angelis che proveranno a portare l’RSV4 al vertice.

Sponda Honda Team Ten Kate, il “Kentucky Kid” Nicky Hayden, con la sua esperienza, sta già coccolando il suo giovane compagno di squadra, ovvero il 23enne olandese Michael Van Der Mark. L’entusiasmo del Campione della categoria Supersport 2014, mixato alle migliaia di km percorsi in carriera dall’americano, rappresentano il giusto compromesso per l’evoluzione del bolide nipponico.

Infine, succulenta novità l’esordio della BMW. La casa costruttrice tedesca prenderà parte al Mondiale portando quattro moto clienti divise in due team. Il primo, Team Althea, schiera il giovane pilota Campione 2015 della IDM Superbike tedesca Markus Reiterberger. Al suo fianco lo spagnolo Jordi Torres, già conosciuto grazie alla vittoria di Gara1 in Qatar nel 2015. Le restanti due BMW sono lanciate dal Team Milwaukee. Due piloti esordienti, il ceco Karel Abraham e l’australiano Joshua Brookes.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top