Sport Invernali – Wierer, Pellegrino, Fischnaller e Fill: l’Italia si gioca 4 Coppe del Mondo


Dorothea Wierer 4 Biathlon Romeo Deganello

Una stagione esaltante quella che sta vivendo l’Italia negli sport invernali, anche migliore della precedente che si era rivelata trionfale. Basti pensare che al 3 febbraio 2015 il Bel Paese contava 48 podi complessivi (considerando le gare principali degli sport olimpici, dunque Coppa del Mondo, Mondiali, Europei, Grand Prix), mentre ad oggi si trova a quota 53, pur avendo fatto a meno finora di una fuoriclasse come Arianna Fontana nello short track.

Quattro azzurri sono a caccia delle rispettive Coppe del Mondo di specialità in quattro differenti sport: biathlon, snowboard, sci alpino e sci di fondo (per completezza precisiamo che non abbiamo preso in considerazione discipline non olimpiche come slittino su pista naturale e sci alpinismo). Andiamo a scoprire chi sono e quante chance possiedono di centrare questo prestigiosissimo traguardo.

BIATHLON: DOROTHEA WIERER

Con sei podi e due vittorie stagionali conquistate, Dorothea Wierer è ormai una big del circuito, come testimonia il terzo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo con 564 punti, preceduta solo dalla ceca Gabriela Soukalova (679) e dalla francese Marie Dorin Habert (591).

La 25enne di Rasun, inoltre, si trova in piena corsa per la vittoria delle graduatorie di specialità dell’individuale e dell’inseguimento.

Nell’individuale, in particolare, l’azzurra comanda a punteggio pieno con 120 punti, grazie ai successi maturati nelle uniche due competizioni disputate con questo format. Il vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la transalpina Dorin, è di 28 punti. Tanti, considerando che manca appena una gara, quella dei Mondiali di Oslo (che assegnano anche punti per la Coppa del Mondo): insomma, la sfera di cristallo appare quanto mai alla portata. Appassionante anche la lotta per la coppetta dell’inseguimento, format che la portacolori del Bel Paese ha a più riprese dimostrato di gradire molto: attualmente è seconda a sole sette lunghezze da Soukalova, dunque i giochi sono apertissimi.

Foto: Romeo Deganello

CLICCA PAGINA 2 PER ROLAND FISCHNALLER NELLO SNOWBOARD

Lascia un commento

Top