Speed Skating, Mondiali 2016: team pursuit azzurro ad 1 centesimo dal podio nella giornata orange

12308461_764851176954888_182578790525481338_n-800x533-800x533.jpg

Una seconda giornata che lascia tanto amaro in bocca quella dei Mondiali 2016 di speed skating a Kolomna (Russia). Lungo l’anello di ghiaccio russo il team pursuit azzurro ha sfiorato nel vero senso del termine il podio, giungendo quarto ad un solo centesimo dal terzo posto occupato dal Canada. Il terzetto costituito da Andrea Giovannini, Nicola Tumolero e Michele Malfatti è stato comunque autori di una prova maiuscola, anche in relazione alla loro giovane età, giocandosela fino in fondo con nazioni di grande tradizione e chiudendo in 3’43″29 a +3″25 dall’Olanda, vittoriosa in 3’40″04 davanti alla Norvegia in 3’41″26.

Venendo alle altre gare trionfo inatteso sui 1000m femminili dell’olandese Jorien ter Mors in 1’14″73 capace di battere le favorite della vigilia Brittany Bowe (primatista del mondo della distanza in 1’12″18) ed Heather Richardson, rispettivamente terza in 1’15″01 e seconda in 1’14″94. Nei 1500m maschili pronostici rispettati con la vittoria del padrone di casa Denis Yuskov, detentore della miglior prestazione dell’anno in 1’41″88, con il crono di 1’44″13 davanti alla coppia orange Kjeld Nuis (1’45″66) – Thomas Krol (1’45″75). Yuskov con il successo di quest’oggi raggiunge il tris di ori iridati dopo Herrenveen (2015) e Sochi (2013).  I 5 chilometri femminili parlano una sola lingua ed è quella di Martina Sablikova, giunta al 12esimo successo in un Mondiale e all’ottava gold medal sui 5000m. La ceca si è imposta con il tempo di 6’51″09 precedendo un’altra accoppiata tulipana costituita da Carien Kleibeuker in 6’54″96 e Irene Schouten in 6’55″93.

RISULTATI COMPLETI 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Fabio Francolini

3 thoughts on “Speed Skating, Mondiali 2016: team pursuit azzurro ad 1 centesimo dal podio nella giornata orange”

  1. Luca46 scrive:

    Ho l’impressione che ci divertiremo con questi ragazzi

  2. Luca46 scrive:

    Per il futuro si prospettano cose pazzesche

    1. Federico Militello scrive:

      Infatti, la soddisfazione prevale sul rimpianto. Sono tutti e tre giovani e forti. Stimolandosi a vicenda, non potranno che crescere.

Lascia un commento

Top