Snowboard: cross a PyeongChang, PGS in Turchia. Moioli e Fischnaller per il sorpasso in Coppa del Mondo

Roland-Fischnaller-pgs-Carezza-2-snowboard-foto-pagina-facebook-fis-snowboard-world-cup.jpg

Si preannuncia un sabato potenzialmente decisivo per la Coppa del Mondo di snowboard. Sia per quella di cross, impegnata sulla futura pista olimpica di PyeongChang (Corea del Sud), sia per quella di parallelo, con la prima volta assoluta di Kayseri, in Turchia, per il penultimo appuntamento della stagione, l’ultimo di slalom gigante.

SBX – Il programma asiatico è iniziato un giorno prima rispetto al solito. Ieri notte (il fuso orario è +8 rispetto all’Italia) si sono disputate le qualifiche maschili con tutti gli azzurri agli ottavi di finale, stanotte toccherà invece alle donne. La gara vera e propria è fissata per sabato mattina alle 12 locali, le 4 in Italia. Tutti gli occhi, o quasi, sono puntati su Michela Moioli, che grazie al terzo podio consecutivo, ottenuto a Sunny Valley domenica scorsa, ha dimezzato il proprio svantaggio dalla francese Nelly Moenne Loccoz che guida la classifica generale di Coppa del Mondo con 2720 punti. La bergamasca, terza a quota 2400, è però stata superata anche dalla ceca Eva Samkova, una rivale tostissima, che si è portata a 2560. La sensazione è che si deciderà tutto in volata: dopo PyeongChang si volerà a Veysonnaz (Svizzera, 4-6 marzo) e Baqueira Beret (Spagna, 19-20 marzo). Tre tappe in cui può succedere ancora molto e ogni errore può essere fatale. Michela Moioli, 20 anni, non ha mai vinto la sfera di cristallo.

PGS – Al femminile la strada è spianata per la ceca Ester Ledecka che è diventata di recente la prima donna nella storia a gareggiare nella Coppa del Mondo sia di snowboard che di sci alpino (andando pure a punti a Garmisch!). Con un dodicesimo posto sarà trionfo aritmetico nella coppetta di specialità, ma siamo certi che vorrà fare sicuramente meglio per mettere in cassaforte anche il titolo generale – mai alzato in carriera – in vista dell’ultima gara della stagione, il PSL di Winterberg (Germania) del 6 marzo. Nello snowboard alpino le speranze italiane sono invece tutte rivolte sul settore maschile: Roland Fischnaller, primo nella classifica di PSL davanti al connazionale Mirko Felicetti, è invece secondo in Coppa del Mondo con 2620 punti. Il bulgaro Radoslav Yankov, rivelazione dell’anno, comanda a quota 3290 e il veterano azzurro lo insegue dopo averlo sconfitto lo scorso 30 gennaio a Mosca per prendersi quell’unico trofeo che ancora manca alla sua sensazionale carriera. Due tappe alla fine, la tensione si fa sentire. Yankov si giocherà domenica alle 13 locali, le 12 in Italia, il successo in PGS contro il russo Andrey Sobolev, parimerito con 1800 punti: chi arriverà davanti sarà campione di specialità.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook Fis Snowboard World Cup

Lascia un commento

Top