Skeleton, Mondiali 2016: Martins Dukurs stravince, doppio argento per Sungbin/Tretiakov. 15mo Gaspari

16A8106.jpg

Due giornate, quattro run, tre minuti e mezzo di gara ed un solo fenomeno, Martins Dukurs. Il lettone completa la sua meravigliosa stagione portando a casa il quarto titolo mondiale sul catino austriaco di Igls, confermandosi sul tetto del mondo dopo il successo di Winterberg 2015. Davvero straordinaria la prova del 31enne di Riga, autore del miglior tempo in ogni parziale di gara: dalla prima all’ultima run ha guadagnato sugli avversari, chiudendo in 3’28”84.

Argento a pari merito per gli altri due protagonisti della gara, anche se staccati nettamente dal marziano lettone: il coreano Yun Sungbin e il russo Alexander Tretiakov chiudono secondi ex-aequo a 1”13 di distacco dalla vetta. Sorprende, fino ad un certo punto, la medaglia asiatica, mentre si conferma sul podio l’esperto campione olimpico, pur lontanissimo dall’eterno rivale sul budello austriaco. Completano la top-5 il tedesco Alexander Jungk, a 1”87, e l’altro russo Nikita Tregybov, a 2”12.

Buon 15mo posto per Mattia Gaspari, il migliore degli azzurri, staccato di 4”21 dalla vetta e costantemente in quella zona di classifica per tutte e quattro le discese. 28mo Joseph Cecchini.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ken Childs

Lascia un commento

Top