Sci alpino, Coppa del Mondo: Pinturault batte Hirscher a Hinterstoder. De Aliprandini, che rimonta!

Alexis-Pinturault-Sci-Alpino-Pagina-FB-Pinturault.jpg

Il francese Alexis Pinturault si conferma l’uomo del momento e trionfa nel gigante di Hinterstoder (Austria) davanti all’idolo locale Marcel Hirscher ed al connazionale Thomas Fanara.

In testa già al termine della prima manche, il transalpino non si è limitato a gestire nella seconda. Nonostante un errore vistoso commesso all’imbocco del piano, il 24enne ha inflitto 79 centesimi di distacco a Hirscher, conquistando il secondo successo consecutivo tra le porte larghe dopo quello di Naeba. Salgono a 13 le affermazioni in carriera per il francese, di cui quattro nella stagione in corso.

Sorride, eccome, anche Hirscher. Una piazza d’onore pesantissima per l’austriaco, che guadagna altri 30 punti sul norvegese Henrik Kristoffersen, oggi quarto, e si porta a +203 in classifica generale sul rivale scandinavo.

Torna sul podio anche Fanara, distante 0.92 da Pinturault: non ci riusciva dalla gara inaugurale a Soelden, quando chiuse secondo.

Occasione persa per il tedesco Stefan Luitz: secondo a metà gara, perde troppo nella discesa conclusiva e si installa al quinto posto, davanti al connazionale Felix Neureuther.

Rimonta eccezionale per Luca De Aliprandini. 26° al termine della prima frazione, l’azzurro ha sfoderato una prestazione da applausi sul muro, facendo segnare il miglior tempo di manche (rifilando 32 centesimi a Hirscher) e risalendo fino alla settima piazza. Un risultato che il 25enne delle Fiamme Gialle non otteneva dal gigante di Lenzerheide nel marzo 2014, mentre il best ranking in carriera resta il sesto posto di Val d’Isere 2013. La speranza è che la prova odierna possa infondere in De Aliprandini la consapevolezza di poter davvero entrare in una nuova dimensione.

La positiva prestazione di squadra dell’Italia è stata completata dall’ottava e nona piazza arpionate rispettivamente da Roberto Nani e Manfred Moelgg. Quest’ultimo torna nella top10 in gigante dopo oltre due anni.

A punti anche altri tre azzurri: 17° Riccardo Tonetti, 23° Florian Eisath, 26° Massimiliano Blardone.

Oltre a guidare saldamente la classifica generale, Hirscher si trova in testa anche alla graduatoria di specialità con 481 punti, 151 lunghezze in più rispetto a Pinturault.

Domani appuntamento con un superG, mentre domenica andrà in scena un nuovo gigante.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Pinturault

federico.militello@oasport.it

Lascia un commento

Top