Scherma, Rio 2016: la sciabola femminile italiana a squadre si qualifica se…

Sciabola-femminile-Bianco-Vecchi-Gregorio-Gulotta-scherma-foto-da-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Domani, domenica 21 febbraio, l’Italia femminile di sciabola a squadre salirà in pedana nella tappa di Gand (Belgio) per blindare una qualificazione olimpica che sembra ormai ipotecata con due quarti e un quinto posto nelle ultime tre gare di Coppa del Mondo. Pur senza mai salire sul podio, le azzurre (Rossella Gregorio, Ilaria Bianco, Irene Vecchi e Loreta Gulotta) hanno mantenuto nell’ultimo anno una costanza di rendimento che adesso, alla vigilia dell’appuntamento decisivo, le ha condotte in pole position per volare a Rio 2016.

Il ranking aggiornato:

1) Russia 396 punti (posizione 1 nel ranking mondiale Fie)*
2) Ucraina 376 (2)*
3) Francia 288 (3)*
4) Usa 271 (4)*
AS Korea 240 (6)
EU Italia 236 (5)
AF Polonia 226 (7)
X Cina 209 (8)
X Ungheria 172 (10)
AM Messico 170 (9)
[Tunisia 88 (20)]
EV. HOST Brasile 34 (27)
* aritmeticamente qualificate

Il ranking aggiornato al netto dei momentanei scarti (il peggior risultato dei sei ottenuti nel periodo di tempo valevole per la qualificazione olimpica non verrà conteggiato):

1) Russia 363 punti
2) Ucraina 324
3) Francia 256
4) Usa 248
AS Korea 210
EU Italia 204
AF Polonia 200
X Cina 186
X Ungheria 151
AM Messico 162

Al momento l’Italia scarterebbe i 32 punti del quinto posto di Atene. Il che vuol dire che, nella peggiore delle ipotesi, le azzurre finiranno il loro percorso di qualificazione con 236 punti, ovvero arrivando dal quinto posto in giù in Belgio. In caso contrario il punteggio finale sarà migliore. Le due dirette inseguitrici sono Polonia (226 punti per ora, 26 lo scarto attuale) e Cina (209, scarto peggior punteggio 23). E quindi:

L’ITALIA SI QUALIFICA A RIO 2016 SE: arriva prima o seconda; arriva terza o quarta e la Cina non vince; arriva quinta o peggio e non si verificano le seguenti condizioni: Cina in finale e Polonia almeno quarta (in caso di parimerito a 236 punti tra Italia e Polonia, avanti le ultime che hanno ottenuto un terzo posto in Coppa del Mondo a Caracas)

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top