Scherma, DIRETTA LIVE spada femminile Buenos Aires: azzurre, addio Olimpiadi

Fiamingo-Del-Carretto-Navarria-Boscarelli-spada-femminile-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Inferno o Paradiso. L’estasi o il tormento. Lacrime di gioia o di immensa amarezza. Tutto o niente. Le azzurre della spada femminile si giocano l’ultima possibilità di qualificarsi alle Olimpiadi di Rio 2016. La situazione, ammettiamolo, è disperata: servirà un miracolo. Le azzurre, in piena crisi di identità, come testimonia anche la sciagurata prova individuale di ieri (nessuna nostra rappresentante ha superato il primo turno!), dovranno quanto meno arrivare in semifinale per sperare nel pass olimpico, oppure ai quarti ed aggrapparsi in quel caso ai risultati altrui. Difficile, difficilissimo, se consideriamo che la selezione tricolore, dai Mondiali in avanti, non è mai andata oltre un sesto posto. Il cammino, poi, sarà disseminato di mine: subito agli ottavi l’insidiosissimo Giappone; a seguire, in caso di passaggio del turno (perdere con le nipponiche significherebbe automatica esclusione da Rio), ecco il vero Everest: la formidabile Russia. Molto dipenderà anche dalle prestazioni di Estonia, Ucraina e Francia. Probabile il ricorso alla calcolatrice per capire quali saranno le ‘prescelte’ per Rio. Alle azzurre chiediamo una reazione d’orgoglio. Un anno fa, di questi tempi, erano prime nel ranking mondiale. Ora rischiano seriamente di guardarsi le Olimpiadi in tv. Non è più tempo di indugi: serve la grinta smarrita. Sarà tutto o niente. Appuntamento alle 13.00. Buon divertimento con la nostra Diretta Live.

TUTTE LE COMBINAZIONI: L’ITALIA SI QUALIFICA SE…

Clicca F5 per aggiornare la pagina

17.09: l’Italia è fuori dalle Olimpiadi di Rio 2016 nella spada femminile a squadre. L’Ucraina a sorpresa elimina la Cina 38-31 ed in un colpo solo strappa pass per semifinale e Giochi brasiliani. L’Italia potrà schierare da regolamento una sola individualista a Rio e sarà la bi-campionessa del mondo Rossella Fiamingo. Grazie per aver seguito con noi questa diretta live. Buona serata.

17.04: l’Italia ha combattuto con la Russia fino al 30-30. Poi Mara Navarria nulla ha potuto nell’ultimo assalto con Violetta Kobolova.

17.03: niente da fare, la Russia si conferma superiore e batte l’Italia 45-38. Ora aspettiamo Ucraina-Cina per capire se le azzurre potranno ancora sperare in un miracolo.

17.02: anche l’Estonia accede tra le migliori 4. 27-21 alla Corea. Le baltiche sono ormai una delle nazionali di riferimento.

17.01: la Romania asfalta gli Stati Uniti 45-27 ed è la prima semifinalista.

16.41: stanno per terminare gli assalti dei quarti di finale.

16.04: ed ora facciamo un po’ di conti. Estonia-Corea è fondamentale. Se le estoni vincono (e non perdono più di sei punti dagli Usa, che quindi è preferibile che vadano ko con la Romania), l’Italia potrà permettersi nella peggiore delle ipotesi un quinto posto, sperando però che l’Ucraina chiuda ottava. Se invece la Corea accederà in semifinale, allora l’Italia dovrà necessariamente arrivare almeno quarta (e quindi approdare a sua volta in semifinale) e sperare che l’Ucraina giunga sesta o peggio.

16.03: iniziata Italia-Russia.

15.58: il quadro dei quarti di finale. Romania-Usa, Corea del Sud-Estonia, Russia-Italia, Ucraina-Cina.

15.56: gli Stati Uniti superano 43-33 la Svezia, che dunque è fuori da Rio. Avanza anche la Cina: facile 45-20 alla Svizzera.

15.54: l’Italia ha schierato come titolari Boscarelli, Del Carretto e Navarria (quest’ultima nel nono ed ultimo assalto). Rossella Fiamingo, dunque, non ha recuperato dal malore accusato ieri.

15.46: L’ITALIA C’E’! Battiamo il Giappone 44-32 e voliamo ai quarti di finale. Ora serve un miracolo contro la fortissima Russia.

15.45: l’Estonia accede ai quarti di finale. Superata 38-26 la Polonia.

15.04: arriva una pessima notizia. L’Ucraina batte 45-34 la Francia e si avvicina a Rio. L’Italia è costretta almeno ad arrivare quinta, ma sperando che le ucraine chiudano ottave, l’Estonia davanti alla Corea e la Svezia non vinca.

15.03: la Romania si sbarazza 45-37 del Brasile.

15.01: Russia senza problemi con la Spagna: 45-32. Ora ai quarti affronterà una tra Giappone ed Italia, appena salite in pedana.

14.59: la Corea del Sud batte in extremis l’Ungheria 27-26 e si qualifica ai quarti di finale. Non una buona notizia per l’Italia, che deve assolutamente sperare che l’Estonia finisca davanti alle asiatiche. Ad ogni modo, se l’Estonia batterà la Polonia, se la vedrà proprio con la Corea ai quarti.

14.21: il quadro degli ottavi di finale. Romania-Brasile, Svezia-Usa, Corea del Sud-Ungheria, Polonia-Estonia, Russia-Spagna, Giappone-Italia, Francia-Ucraina, Svizzera-Cina.

14.18: i risultati dei trentaduesimi di finale. Brasile-Canada 45-26, Spagna-Venezuela 45-32, Svizzera-Argentina 45-31.

13.58: si entra nel vivo! A breve Francia e Ucraina si affronteranno agli ottavi di finale. Italia spettatrice interessatissima. Tifiamo per le transalpine. Alle 15.00 toccherà alle azzurre con il Giappone. Vincere per continuare a sperare: in caso di sconfitta, il sogno olimpico sarebbe evaporato.

13.13: l’Italia si affiderà alle seguenti atlete: Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto, Mara Navarria e Francesca Boscarelli.

13.09: qualora, come ci auguriamo, l’Italia approdasse ai quarti di finale, si troverebbe di fronte l’ostacolo proibitivo della Russia. Inoltre un match cruciale potrebbe rivelarsi quello tra Estonia e Corea, che agli ottavi non dovrebbero avere problemi rispettivamente con Polonia ed Ungheria. L’Italia deve assolutamente fare il tifo per le baltiche: oggi gran parte del nostro cammino dipende da loro.

13.06: alle 14.00 subito un momento chiave della giornata azzurra. Agli ottavi andrà in scena Francia-Ucraina. Importante sarebbe una vittoria transalpina: a quel punto all’Italia basterebbe arrivare quinta per volare a Rio, a patto che l’Estonia finisca davanti alla Corea del Sud e la Svezia non vinca (improbabile). Ecco che una prematura eliminazione delle ucraine metterebbe un primo, solido tassello alle ambizioni della selezione tricolore.

13.05: ai trentaduesimi si affronteranno Brasile-Canada, Spagna-Venezuela e Svizzera-Argentina.

12.54: sta per cominciare la prova a squadre. L’Italia affronterà il Giappone (intorno alle ore 15.00), che a Barcellona superò di una sola stoccata! Dunque una sfida durissima! Attenzione poi a Francia-Ucraina, un match già decisivo per le azzurre: tifiamo per una vittoria transalpina.

Foto: Augusto Bizzi Federscherma

Lascia un commento

Top