Scherma, Coppa del Mondo: Di Francisca formato olimpico. Il fioretto regala un altro weekend di medaglie

Elisa-Di-Francisca-2-scherma-foto-da-augusto-bizzi-federscherma.jpg

L’Olimpiade è distante ancora qualche mese, ma Elisa Di Francisca sembra essere già in formato olimpico. La Campionessa di Londra 2012 conquista la medaglia d’oro nella tappa di Coppa del Mondo ad Algeri. Un vero e proprio trionfo per la squadra azzurra, perchè sul podio si festeggia l’ennesima tripletta, con Martina Batini seconda ed Arianna Errigo terza.

Già sicure della qualificazione e con il biglietto del Brasile in tasca, Di Francisca ed Errigo si sono ritrovate in semifinale. A differenza dell’ultimo assalto tra di loro a Saint Maur (vittoria per Arianna (12-11), questa volta è la jesina a trionfare per 15-13, riuscendo a rimontare la compagna di squadra dopo un inizio difficile. Entrambe comunque si confermano ai vertici del fioretto femminile mondiale e a Rio de Janeiro saranno le maggiori indiziate per salire sul gradino più alto del podio.

In finale Di Francisca ha sconfitto Martina Batini per 15-12, riuscendo a recuperare da uno svantaggio di 6-0. Un secondo posto comunque importante per la pisana, che si conferma sul podio dopo il terzo posto conquistato a Danzica.
Batini in grandissima forma, ma che in Brasile, però, non potrà esserci, visto che per la regola delle rotazioni delle prove a squadre, tocca al fioretto femminile saltare l’appuntamento olimpico. Un grande rammarico, perchè a Rio si poteva davvero replicare questa tripletta.

Un podio arrivato anche nella prova individuale maschile. A Bonn è Daniele Garozzo a chiudere al terzo posto. Si tratta del secondo piazzamento tra i primi tre per l’Italia in Coppa del Mondo, dopo il bronzo conquistato a Torino da Lorenzo Nista.
La corsa del siciliano in Germania si è interrotta solo in semifinale, per mano del britannico  James-Andrew Davis, che ha sconfitto l’azzurro per 15-5.
Un podio, invece, che hanno solamente sfiorato Lorenzo Nista ed Edoardo Luperi, entrambi eliminati ai quarti di finale, nell’ultimo assalto prima delle medaglie.

Domenica è stata poi la giornata delle prove a squadre e sono arrivati due secondi posti. Il Dream Team non riesce a centrare il poker e con un quartetto rivoluzionato (senza Di Francisca e Vezzali) viene sconfitto dalla Russia, che si impone anche nella prova maschile sempre ai danni dell’Italia.

Bonn era l’ultima prova di qualificazione olimpica per il fioretto maschile e si conosco le otto nazionali che si contenderanno la medaglia d’oro. Oltre ad Italia e Russia, ci sono Francia, Usa, Cina, Gran Bretagna, Egitto e Brasile. Gli azzurri sono campioni in carica, dopo la straordinaria vittoria di Londra.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

 Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top