Scherma, Coppa del Mondo: Di Francisca domina ad Algeri. Tripletta nelle donne, Garozzo 3°

Elisa-Di-Francisca-scherma-foto-profilo-tw-federscherma.jpg

Fioretto femminile individuale fa rima con Italia, ancora una volta. Ad Algeri è tripletta azzurra con la russa Inna Deriglazova a completare il podio. Vince zlataneggiando Elisa Di Francisca su Martina Batini (15-12 rimontando da 0-6) come agli Europei 2014 di Strasburgo. Arianna Errigo è terza, Valentina Vezzali e Carolina Erba si fermano agli ottavi di finale. E gli azzurri sorridono anche a Bonn: Daniele Garozzo si prende la medaglia di bronzo in Germania.

RITMO OLIMPICO – La jesina e la monzese sono già qualificate per Rio 2016. Hanno dato vita alla finale di Londra 2012, vinta dalla prima, e si sono sfidate oggi in semifinale. Di Francisca, partita male, ha rimontato riuscendo a chiudere 15-13 rintuzzando anche il rientro in extremis dell’ex bicampionessa mondiale. In stagione si erano già trovate contro a Saint Maur: vinse Errigo 12-11 in finale.

BATINI AL TOPTerza a Danzica, seconda ad Algeri. La pisana esplosa nel 2013-2014 è tornata al vertice dopo tanti infortuni. Oggi, in semifinale, ha battuto con autorità la russa Inna Deriglazova con un netto 15-9. 15-8, invece, il punteggio agli ottavi conto la compagna di squadra Carolina Erba. Come del resto Valentina Vezzali (6-11 contro la polacca Martyna Jelinska ma un riconoscimento alla carriera a fine gara dalla Federazione algerina), è un peccato non poterla vedere in Brasile.

GAROZZO BRONZO – Il siciliano Daniele Garozzo ha colto a Bonn (Germania) la seconda medaglia individuale stagionale per l’Italia di fioretto maschile dopo il terzo posto di Lorenzo Nista al Grand Prix di Torino. Fatale il ko in semifinale per 5-15 contro il britannico James-Andrea Davis, poi primo davanti allo statunitense Miles Chamley-Watson con il punteggio di 15-9. Sul podio anche il francese Erwann Le Pechoux.

RIMONTA BALDINI – Nista (9-15 con Davis) e Edoardo Luperi (12-15 con Chamley-Watson) si sono fermati ai quarti di finale. Ko al secondo turno Andrea Cassarà (11-15 con il cinese Chen) e Andrea Baldini (4-15 con il russo Artur Akhmatkhuzin). Il livornese, nel tabellone dei 64, aveva firmato un grande assalto recuperando da 11-14 a 15-14 contro un altro russo Alexey Cheremisinov. Domani spazio alle prove a squadre: le donne inseguono il poker, gli uomini hanno perso per una sola stoccata a Parigi tre settimane fa.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @Fcaligaris

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top