Salto femminile: Sara Takanashi vince a Lahti e conquista la Coppa del mondo. Runggaldier nona

Schermata-2015-11-30-alle-20.35.21-e1448912195538.png

Nessuna sorpresa a Lahti, dove in mattinata si è svolta una gara valida per la Coppa del mondo di salto con gli sci femminile. Sara Takanashi, però, non si è limitata a conquistare la gara odierna ma anche scritto la parola ‘fine’ nella lotta alla classifica generale di Coppa portando a casa la terza Sfera di Cristallo della carriera.

La prova odierna ha ricalcato il copione visto nell’arco di tutta la stagione, con la nipponica a dominare entrambe le serie di gara per chiudere la competizione con oltre 12 punti di margine sulle avversarie. Per quanto riguarda la Coppa del mondo, invece, Takanashi è stata in grado di conquistare matematicamente il trofeo con quattro gare di anticipo. Successo meritato che va ad aggiungersi a quelli delle stagioni 2012/2013 e 2013/2014.

Seconda piazza per la slovena Maja Vtic, che ha preceduto un’altra giapponese, Yuki Ito. È rimasta ai piedi del podio l’austriaca Daniela Iraschko-Stolz, vincitrice dell’ultima gara di Ljubno e seconda forza in campo nella classifica generale dietro l’inarrivabile Takanashi. A seguire la sua connazionale Seifriedsberger mentre Iwabuchi, Hoelzl e Lundby hanno concluso la prova tra la sesta e l’ottava piazza.

Ottima prova per Elena Runggaldier, che ha chiuso in nona posizione conquistando la terza top 10 stagionale. Finalmente due ottimi salti che le hanno consentito di trovare un risultato che era nell’aria da qualche settimana. Fuori dalla zona punti Evelyn Insam e Veronica Gianmoena, rispettivamente 31esima e 35esima.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

By Ailura (Own work) [CC BY-SA 3.0 at], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top