Rugby, Sei Nazioni femminile 2016: l’Italia abbatte la Scozia e vola alla Coppa del Mondo 2017!

Italia-Scozia-femminile-rugby.jpg

Una fase di Italia-Scozia


Sul campo acquitrinoso dello Stadio Arcoveggio di Bologna, le ragazze del CT Andrea Di Giandomenico conquistano i primi due punti del torneo Sei Nazioni contro la Scozia, al termine di un match dominato per 60’. Solo nel finale, dopo la meta di Lydia Thompson, le azzurre hanno sofferto le britanniche, riuscendo tuttavia a portare a casa una meritatissima vittoria.

Con il successo odierno arriva anche la qualificazione alla Coppa del Mondo 2017 in Irlanda, a quindici anni dall’ultima presenza italiana!

Il primo tempo è tutto di marca azzurra, con un gioco fluido, nonostante il campo pesantissimo, contraddistinto da un’alternanza di giochi alla mano, calcetti, off-load e sfondamenti delle prime linee. Una pressione costante che ha annichilito la difesa scozzese, costretta spesso a ricorrere ai falli e a numerosi calci di punizione per le nostre, che già nei primi 15’ si sono giocate due touche a 5 metri dalla meta delle ospiti.

Il risultato si sblocca al quarto d’ora, con una meta di Melissa Bettoni, al termine di una pressione costante della maul azzurra; manca la trasformazione Veronica Schiavon.

Le azzurre spingono in continuazione con la stessa Bettoni e Lucia Cammarano che sfondano la mischia blu, e con le aperture splendide del capitano Silvia Barattin e di Schiavon.

Tanta pressione frutta la seconda meta di Elisa Cucchiella al 27’, splendida la conclusione dell’azione del pilone delle Belve Neroverdi; questa volta riesce la conversione di Schiavon e il punteggio passa a 12-0.

Dopo 3 minuti la Scozia rimane in 14 per l’ammonizione di Jenny Maxwell a cui segue il calcio di punizione trasformato da Schiavon, per il 15-0 azzurro. Con questo punteggio si conclude la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga dei primi 40’ e la furia azzurra viene premiata dalla meta di Manuela Furlan al 4’, dopo una bellissima azione di Bettoni. Schiavon centra i pali e mette 22 lunghezze tra le due squadre.

A “ciel sereno”, sette minuti dopo, arriva la meta scozzese, con Lydia Thompson, abile a sfruttare un errore di passaggio di Valentina Ruzza e a mettere l’ovale in mezzo ai pali a campo sguarnito. Lana Skeldon converte e si va sul 22-7.

Grazie anche alle forze fresche delle donne di Shade Munro, la Scozia si riversa nella metà campo delle italiane, ma senza successo, grazie alla super mischia azzurra.

Il numeroso pubblico dell’Arcoveggio accoglie così la vittoria e la bella prestazione azzurra, dopo 80’ di bel gioco e grandissima grinta; MVP Melissa Bettoni di gran lunga.

ITALIA- SCOZIA   22-7   (15-0) 

Marcatori: P.T.: 15’ m. BETTONI (I); 27’ m. CUCCHIELLA tr. SCHIAVON (I); 30’ c.p. SCHIAVON (I)
S.T.: 4’ m. FURLAN tr. SCHIAVON (I); 11’ m. THOMPSON tr. SKELDON (S)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Foto: Twitter Federugby

Lascia un commento

Top