Rugby, Sei Nazioni femminile 2016: le azzurre cercano l’impresa in Francia

Fotosportit_Fir_Facebook_Rugby_Femminile-e1454589980522.jpg

Le Azzurre di coach Andrea Di Giandomenico sono partite proprio oggi da Settimo Torinese alla volta di Bourg-en-Bresse, sede della partita che sancirà l’inizio dell’avventura del Sei Nazioni femminile 2016 (calcio d’avvio sabato 6 febbraio alle ore 21:00).

CLICCA QUI PER L’ARTICOLO DI PRESENTAZIONE DELLA NAZIONALE DI RUGBY FEMMINILE ITALIANA IN VISTA DEL SEI NAZIONI 2016

La Francia è avversario fisico e ostico, con un tasso d’esperienza internazionale superiore al nostro. Ciononostante, l’Italia sa che le transalpine non sono imbattibili. Ripetere l’impresa dello scorso anno, quando le azzurre si imposero contro le “bleux” per 17-12 (in casa, però) presenta un altissimo coefficiente di difficoltà, ma è attraverso questi importanti banchi di prova che un gruppo volenteroso di crescere come quello del nostro rugby rosa cresce di esperienza e coesione.

Nel vittorioso match dello scorso anno a Badia Polesine, la chiave fu una straordinaria prima linea, che negò per tutto il secondo tempo ogni chance di segnare alle transalpine. L’obiettivo dell’Italia, che sabato sarà capitanata da Sara Barattin, è proprio ripetere quella straordinaria performance difensiva, cercando successivamente di penetrare la retroguardia francese, così come avvenne un anno fa con le due mete (di cui una, decisiva, nel finale, di Maria Magatti).

Per le azzurre Ilaria Arrighetti, Melissa Bettoni e Sofia Stefan, infine, questo incontro si tratterà di una sorta di derby, dato che militano tutte e tre nella massima divisione francese, nella compagine del Rennes. Per loro dunque uno stimolo in più al fine di compiere un vero “upset” nei confronti delle avversarie francesi, con cui si confrontano in ogni turno di campionato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top