Rugby – Sei Nazioni 2016: Italia, una sconfitta meritata. Ma bisogna pensare al futuro…

brunel.jpg

Sedici punti a favore della Scozia e la sensazione che il tanto indesiderato “Cucchiaio di Legno” sia ormai dietro l’angolo. Nella partita di ieri contro la squadra di Vern Cotter, gli azzurri hanno mostrato una volta di più tutti i loro limiti.

Una serie di difficoltà evidenziate che, nella partita in cui era “vietato sbagliare”, sono affiorate o riaffiorate tutte insieme nel corso degli ottanta minuti.

Dapprima l’approccio alla partita, poi le problematiche emerse in una rincorsa affannosa e arruffata per cercare di rimettere in piedi le sorti dell’incontro.

DI contro invece, una squadra quadrata. Un collettivo, guidato da un capitano come Laidlaw, che nel corso degli ultimi mesi aveva raccolto molto meno di quanto in realtà meritasse; come ha dimostrato la Rugby World Cup 2015.

Ora però c’è comunque un torneo da finire in maniera positiva e convincente, andando in trasferta a Dublino e Cardiff sfoderando magari due prestazioni di spessore gettando già, per quanto possibile soprattutto nei giovani, le basi per il prossimo ciclo azzurro che inizierà inevitabilmente dal prossimo giugno in coincidenza del cambio di guida tecnica.

Foto: Fotosporti/FIR

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

Lascia un commento

Top