Pallamano, Europei 2016: si chiude il torneo delle sorprese

europei-pagina-fb-ehf-euro.jpg

Si è chiusa ieri la 12esima edizione dei Campionati Europei di pallamano maschile con la vittoria della Germania. Quello polacco è stato un torneo all’insegna dello spettacolo, che ha visto molte sorprese, poche conferme e l’esplosione di alcuni giovani di talento.

Il risultato più inaspettato è proprio quello dei tedeschi, capaci di conquistare un successo che mancava da ben 12 anni. I ragazzi di Sigursson, privi delle stelle Uwe Gensheimer e Patrick Groetzki, hanno disputato un torneo eccelso, mostrando una difesa praticamente perfetta, unita al talento del portiere Andreas Wolff. La nazione che ha visto la nascita di questo sport riesce dunque a tornare nell’Olimpo mondiale, dopo le delusioni degli ultimi anni.

Prosegue invece la “maledizione” per la Spagna, sconfitta in una finale europea per la quarta volta. Gli iberici hanno infatti conquistato due Mondiali nella loro storia, ma non sono mai riusciti al alzare il “piatto” della EHF.

Altra grande sorpresa è la Norvegia, che è riesce a far nascere campioni anche a livello maschile e cogliere un ottimo quarto posto finale.

Da rivedere Francia e Danimarca. I transalpini sono di gran lunga i più delusi da questo Europeo e dovranno lavorare molto in vista delle Olimpiadi di Rio. Per Mikkel Hansen e compagni l’obiettivo a cinque cerchi non è stato ancora centrato, e qualificarsi in un girone con Croazia e Norvegia non è certo facile.

Foto: EHF EURO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

 

Lascia un commento

Top