Nuoto, Aquatic Super Series: Australia sfida Giappone e Cina! Torna Magnussen, assente Sun Yang

James-Magnussen-nuoto-foto-da-pagina-ufficiale-fb-james-magnussen.jpg

L’evento più atteso del nuoto oceanico invernale è alle porte. La città australiana di Perth ospiterà tra venerdì e sabato le Aquatic Super Series, che vedranno i padroni di casa opposti a Cina e Giappone in vasca lunga. Sarà un test importantissimo in vista dei Trials per Rio 2016, con il livello di competitività portato quasi al top e con molti campioni al via.

Tra tutti, la copertina è per il velocista James Magnussen, due volte iridato nei 100 stile libero tra il 2011 e il 2013 ma assente a Kazan 2015 a causa di un’operazione alla spalla. Per il Missile sarà il grande rientro internazionale dopo essere finito sotto i ferri ed essere rimasto ai box per nove mesi. La volata per le Olimpiadi è già partita in una gara regina che sembra senza padrone. Il francese Florent Manaudou ha fiutato il profumo di impresa, il campione in carica statunitense Nathan Adrian sta pian piano tornando ai vertici, il russo Vladimir Morozov deve riscattare il flop iridato mentre il brasiliano Cesar Cielo rimane un’incognita. Riuscirà a infilarsi l’azzurro Marco Orsi? Lo scorso agosto festeggiò il cinese Ning Zetao, reduce da una squalifica per doping e poco apprezzato a bordo vasca.

Magnussen, inserito in squadra dopo le recenti vittorie ai Victorian Open Swimming Championships di Melbourne (22”5 nei 50 stile libero e 49”3 nei 100), comincerà dunque da Perth il suo avvicinamento a Cinque Cerchi. Di fianco, come rivale, avrà il connazionale Cameron McEvoy, ultimo argento mondiale. Nel palcoscenico australiano brilleranno pure gli attesi dorsisti Mitchell Larkin e Emily Seebohm, per altro recentemente fidanzati e incoronati re e regina del nuoto aussie, in trionfo a Kazan e in dominio nelle varie tappe di Coppa del Mondo, le sorelle jet Cate e Bronte Campbell e quell’Emma Mckeon che potrebbe spaventare in ottica 200 stile libero. La Cina proverà a rispondere con i dorsisti Xu Jiayu e Li Guangyuan, ma non potrà contare su Sun Yang fermo sei settimane per una frattura al piede. Infine, pur mancando le due stelle Daiya Seto e Kosuke Hagino, il Giappone schiererà molti giovani interessanti.

Il programma gare (si parte alle 10.30 italiane):

EVENT PROGRAM – Friday 5 February 2016

Time of Day Event # Program Race Gender
5:30 pm start 1 200m Freestyle Women
2 100m Freestyle Men
3 100m Breaststroke Women
4 100m Backstroke Men
5 100m Butterfly Women
6 200m Butterfly Men
7 200m Individual Medley Women
8 400m Freestyle Men
9 50m Freestyle Women
10 200m Breaststroke Men
11 200m Backtstroke Women
12 800m Freestyle Women
13 400m Individual Medley Men
14 4x50m Freestyle Relay Women
15 4x50m Medley Relay Men

 

EVENT PROGRAM – Saturday 6 February 2016

Time of Day Event # Program Race Gender
5:30pm Start 16 200m Freestyle Men
17 100m Freestyle Women
18 100m Breaststroke Men
19 100m Backstroke Women
20 100m Butterfly Men
21 200m Butterfly Women
22 200m Individual Medley Men
23 400m Freestyle Women
24 50m Freestyle Men
25 200m Breaststroke Women
26 200m Backstroke Men
27 1500m Freestyle Men
28 400m Individual Medley Women
29 4x50m Freestyle Relay Men
30 4x50m Medley Relay Women

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook James Magnussen

Lascia un commento

Top