MotoGP, Test Sepang 2016: è subito Lorenzo il più veloce. Valentino Rossi 2° e Marquez 7°

Lorenzo-4-FOTOCATTAGNI.jpg

Nel primo assaggio del Mondiale di MotoGP 2016, per il day 1 dei test sul circuito di Sepang (Malesia), Jorge Lorenzo si è messo subito in evidenza dimostrando da subito grande feeling con la sua M1. Il più veloce al mattino con il crono di 2’01″814, Jorge, dopo la pausa pranzo, ha stampato un notevolissimo 2’00″863, abbassando il limite precedente di un secondo e dando un bel segnale ai rivali in pista, in primis il compagno di squadra Valentino Rossi. Il 46, dopo una giornata in cerca del set-up migliore con le Michelin e la nuova elettronica, in chiusura di giornata, si è issato immediatamente alle spalle del campione del mondo 2015, seppur a debita distanza. Il gap tra le due Yamaha è di +1.033 e pertanto per Valentino la ricerca della prestazione è ancora in divenire, a differenza di Jorge che pare aver trovato la quadra da subito. In terza piazza nell’ordine dei tempi troviamo Dani Pedrosa, particolarmente rapido soprattutto al mattino (a +1.096) e un sorprendente Danilo Petrucci, primo delle Ducati, a +1.127 davanti all’altra Rossa di Andrea Iannone, distante dalla vetta di +1.228. Bisogna arrivare in settima posizione per trovare Marc Marquez (a + 1.594) che, a differenza di quanto ci si sarebbe aspettati, non è andato alla ricerca della prestazione pura, concentrandosi essenzialmente sulla crescita del proprio pacchetto. Non proprio esaltante anche il crono di Andrea Dovizioso , in tredicesima piazza a quasi 2″ da Lorenzo. Le prove, per la cronaca, sono state condizionate dalla cadata, nella curva 4, attorno alle 16 locali, di Eugeny Laverty, pilota del Team Aspar, che ha portato alla sospensione dei test per consentire i soccorsi al driver, Laverty, probabilmente, ha concluso oggi la tre giorni di Sepang  per una sospetta frattura alla mano destra. A 10 minuti dal termine è poi arrivata la pioggia per mettere la parola fine alla prima giornata.

Cosa possiamo desumere da questo primo giorno?

  • Lorenzo ha iniziato con lo stesso spirito con cui aveva concluso il 2015: preciso, meticoloso e con tanta motivazione. L’aver inflitto 1″ al più immediato degli inseguitori la dice lunga sulla prova del maiorchino in sella alla M1.
  • Rossi deve ancora mettere insieme i pezzi del puzzle, necessitando di più tempo nel comprendere la moto e le criticità nel passaggio dalle Bridgestone alle Michelin nonchè la differente elettronica.
  • Honda che hanno lavorato essenzialmente sull’erogazione di potenza del motore per aiutare i piloti nella fase di drift.
  • Ducati, Lorenzo a parte, a livello dei rivali ed un dato interessante: il tempo di Casey Stoner, ottenuto due giorni fa, nella graduatoria odierna, sarebbe valso il sesto posto con moto 2015 e gomme usurate.

Domani, con il ritorno di Casey in pista , ci sarà da divertirsi per verificare il confronto diretto tra l’australiano e il gotha del motociclismo attuale.

ORDINE DEI TEMPI DAY 1

1 LORENZO, Jorge Movistar Yamaha MotoGP 2:00.684
2 ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 2:01.717
3 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 2:01.780
4 PETRUCCI, Danilo Octo Pramac Yakhnich 2:01.811
5 IANNONE, Andrea Ducati Team 2:01.912
6 BARBERA, Hector Avintia Racing 2:02.002
7 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 2:02.278
8 REDDING, Scott Octo Pramac Yakhnich 2:02.338
9 ESPARGARO, Aleix Team SUZUKI ECSTAR 2:02.539
10 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 2:02.586
11 VIÑALES, Maverick Team SUZUKI ECSTAR 2:02.645
12 ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:02.646
13 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:02.650
14 HERNANDEZ, Yonny Aspar MotoGP Team 2:02.916
15 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:03.026
16 PIRRO, Michele Ducati Team 2:03.203
17 BAZ, Loris Avintia Racing 2:03.204
18 RABAT, Tito EG 0.0 Marc VDS 2:03.463
19 LAVERTY, Eugene Aspar MotoGP Team 2:03.565
20 BRADL, Stefan Aprilia Racing Team Gresini 2:03.978
21 BAUTISTA, Alvaro Aprilia Racing Team Gresini 2:04.075

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top