Lotta: Liuzzi e Cascavilla sul podio in Bulgaria

Lotta-Davide-Cascavilla.jpg

La capitale della Bulgaria, Sofia, è stata la sede del torneo internazionale “Dan Kolov – Nikola Petrov”, dedicato a due grandi eroi nazionali della lotta bulgara, che ha visto combattere atleti di tutti i tre stili olimpici. Presente con un buon contingente, l’Italia ha chiuso la competizione con una medaglia d’argento ed una di bronzo.

Nella prima giornata, è stata Patrizia Liuzzi ha salire sul secondo gradino del podio: la lottatrice campana ha vinto due incontri per qualificarsi alla finale, dove però un infortunio l’ha costretta ad alzare bandiera bianca, accontentadosi dell’argento e lasciando invece l’oro alla padrona di casa Bilyana Dudova, terza lo scorso anno in questo stesso torneo. Restando in ambito femminile, Arianna Carieri ha subito un’eliminazione al primo turno, mentre Annamaria Troncone (53 kg) si è classificata quinta nella categoria che avrebbe premiato la forte greca Maria Prevolaraki, già iridata nel 2014. L’azzurra ha infatti sfiorato il podio, battuta nel match per il bronzo dalla bulgara Aleksandra Kashinova. Tra le star del torneo c’era anche la plurimedagliata ucraina Yuliya Tkach, prima tra le 63 kg.

Passando alla lotta greco-romana, Davide Cascavilla ha conquistato il bronzo nella categoria 71 kg. Il torneo si è svolto con la formula del girone, ed ha premiato l’armeno Mihran Harutunyan, classe 1989, medagliato d’argento ai Giochi Europei di Baku e quinto classificato agli ultimi Mondiali. L’Italia della greco-romana ha anche ottenuto un quinto posto con Ciro Russo. Da segnalare la nuova vittoria dell’armeno Artur Aleksanyan, due volte campione mondiale della categoria 98 kg.

Non è andata bene, infine, l’avventura dello stile libero maschile, che non ha ottenuto vittorie: William Raffi, Salvatore Mannino, Alessandro Cangiano e Gianluca Talamo sono infatti stati tutti eliminati al primo incontro. Givi Davidovi (57 kg), pur sconfitto dal bugaro Mehmed Feraim, ha potuto beneficiare di un ripescaggio, perdendo però con il canadese John Pineda al termine di un incontro terminato sul 5-5. Per la cronaca, Feraim avrebbe perso la finale con il connazionale Vladimir Dubov, mentre Pineda si sarebbe aggiudicato il bronzo. A mettersi in luce nella libera è stato soprattutto il polacco di origine cecena Magomedmurad Gadzhiev, vincitore nella categoria 70 kg.

RISULTATI

LOTTA GRECO-ROMANA

Weight Gold Silver Bronze
66.0 kg Stas, Konstantin BUL Kostadinov, Svilen BUL Hosseini, Mohammad
Rivas Espinoza, Wuileixis
IRI
VEN
71.0 kg Harutunyan, Mihran ARM Boudjemline, Akram ALG Cascavilla, Davide
Adham, Ahmed Saleh
ITA
EGY
80.0 kg Ebrahimi, Mahdi IRI Mahmoud, Rashad EGY Rezae Dalini, Keivan
Dotsin, Mario
IRI
BUL
85.0 kg Bayrakov, Nikolai BUL Manukyan, Maksim ARM Shahinyan, Artur
Rezaeidalini, Keivan
ARM
IRI
98.0 kg Aleksanyan, Artur ARM Guri, Elis BUL Perez, Luillys
Hosseini, Amir Hossein
VEN
IRI

LOTTA FEMMINILE

Weight Gold Silver Bronze
53.0 kg Prevolaraki, Maria GRE Budu, Natalia MDA Leorda, Iulia
Kashinova, Aleksandra
MDA
BUL
55.0 kg Dudova, Bilyana Zhivkova BUL Liuzzi, Patrizia ITA Yanik, Elif
Stojanovska, Menka
TUR
MKD
60.0 kg Manolova, Dzhanan BUL Georgieva, Sofia BUL Lamalsa, Rabia
Goldag, Oezlem
ALG
TUR
63.0 kg Tkach, Yulia UKR Yusein, Taybe BUL Vaseva, Elina
Kuscu, Ezgi
BUL
TUR

LOTTA LIBERA

57.0 kg Dubov, Vladimir BUL Feraim, Mehmed BUL Vangelov, Georgi
Pineda, John
BUL
CAN
70.0 kg Gadzhiev, Magomedmurad POL Kurtev, Nikolay BUL Salim, Oktay
Zlatov, Georgi
BUL
BUL
86.0 kg Mojerloo, Ali Majid IRI Baranowski, Zbigniew POL Orgodol, Uitumen
Jezierzanski, Sebastian
MGL
POL
97.0 kg Baran, Radoslaw POL Balawender, Maciej POL Jaloviar, Jozef
Shala, Egzon
SVK
ALB
125.0 kg Deng, Zhiwei CHN Amiri, Amir Reza IRI Baran, Robert
Bouzid, Elounes
POL
ALG

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top