LIVE – Ginnastica, Serie A1 in DIRETTA – Trionfo Brixia! Che ritorno Rizzelli! Super Busato da 15.4, esplode Villa vince l’all-around, ok Ferlito, Meneghini pimpante

Carlotta-Ferlito-4-Ginnastica-Renzo-Brico.jpg

Si alzi il sipario! Inizia la stagione della ginnastica artistica. Tutti a Rimini per la prima tappa della Serie A1 2016: le migliori ginnaste dell’Italia sono tutte in pedana per iniziare al meglio l’anno che condurrà alle Olimpiadi di Rio.

Vanessa Ferrari ed Erika Fasana sono a riposo per recuperare i rispettivi problemi fisici. Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Enus Mariani, Tea Ugrin, Lara Mori, Giorgia Campana saranno in campo e in lotta per le posizioni che contano. Si preannuncia grande spettacolo per l’overture che scalderà i motori e romperà il digiuno da gara.

Volete vivere tutte le emozioni della gara? Non volete perdere nemmeno un punteggio delle big in pedana? Siete curiosi di sapere come stanno andando le azzurre? Cronaca, punteggi, commenti, classifiche, analisi in DIRETTA SCRITTA su OASport!

Per rimanere costantemente aggiornati su quello che sta succedendo al 105 Forum di Rimini ti basterà schiacciare F5 o fare refresh sul tuo dispositivo mobile. Buon divertimento a tutti: ci aspettano 3 ore di spettacolo.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

 

19.07 Grazie a tutti per averci seguito in questo lungo pomeriggio. A breve cronaca della gara, poi tutti i podi e le migliori di giornata. A seguire pagelle e approfondimenti. La Serie A1 di ginnastica ritornerà il 5 marzo ad Ancona.

19.05 La classifica finale della prima tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica. Trionfo della Brixia Brescia (142.150) che precede Gal Lissone (139.450) e Giglio Montevarchi (134.950). Giù di un soffio dal podio la Forza e Virtù 1892 Novi Ligure (134.800) e l’Artistica 81 Trieste (134.550).

Sesto posto per la Pro Lissone (131.450), settima la WSA San Benedetto del Tronto (129.800), ottava l’Estate 83 Lograto (128.900), nona la Gymnasium Treviso (128.800), decima la Olos Gym 2000 Roma (128.650), undicesima la Fratellanza Savonese (128.450), dodicesima la Polisportiva Casellina Scandicci (128.250).

18.55 La classifica finale tarda ad arrivare… Nel frattempo stiamo preparando la cronaca per ripercorrere i momenti più importanti e decisivi della gara, oltre a commenti, pagelle e classica classifica con tutti i punteggi di giornata. La Brixia ha vinto trascinata da Villa, Rizzelli e Busato precedendo la Gal Lissone di Ferlito e Meneghini, completa il podio la Giglio Montevarchi di Mori e Leolini.

18.42 Si è conclusa ufficialmente la prima tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica. Tre ore di gara, format snello e più leggero rispetto allo scorso anno. A breve le classifica definitive.

18.40 E il talento di Giorgia Villa è esploso a tutti gli effetti! La fresca junior, classe 2003, trionfa nel concorso generale individuale (virtuale). Meravigliosa! La brixiana si è imposta con 56.650 punti, in volata su Ferlito (56.500) e Carofiglio (56.400). A seguire Mori (55.800) e Meneghini (55.400).

18.34 Già delineate anche le classifiche di specialità (virtuali, la gara è a squadre). Al volteggio spicca il 15.400 di Sofia Busato. Alle parallele primeggia Enus Mariani (14.600). Alla trave detta legge Carlotta Ferlito (14.350). Al corpo libero numero di gran classe di Elisa Meneghini (14.750).

18.32 Ora gli ultimi esercizi della sesta e ultima rotazione, tra cui le parallele di Adriana Crisci al grande ritorno in Serie A1. La classifica si sta per delineare definitivamente ma le posizioni di vertice sono ormai in ghiaccio come già preannunciato da diverso tempo: vittoria della Brixia Brescia davanti a Gal Lissone e Giglio Montevarchi. Giù dal podio Novi Ligure e Trieste.

18.30 Un bilancio sulla prima tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica si può già delineare. La Brixia Brescia si conferma al vertice del nostro movimento nonostante non abbia schierato le sue big (Vanessa Ferrari ed Erika Fasana a riposo in vista della preparazione olimpica dopo gli acciacchi di fine 2015), rifilando comunque quasi tre punti alla Gal Lissone.

Grandissimo ritorno per Martina Rizzelli che, dopo l’operazione, giganteggia subito alle parallele con 14.500. Il grande botto di giornata lo ha piazzato una meravigliosa Sofia Busato, al debutto tra le seniores e autrice di un incantevole doppio avvitamento al volteggio che le è valso 15.400 (9.4 di esecuzione).

Ottima performance di Enus Mariani che risulta la migliore sugli staggi (14.600, esercizio da 5.8) e che purtroppo paga tre cadute alla trave.

Scintillante prova di Elisa Meneghini che, dopo un inizio difficile con la caduta dal teso avvito alla trave, si scatena letteralmente tra corpo libero (14.750), volteggio (avvitamento e mezzo da 14.400) e ben si comporta anche alle parallele (14.050).

Carlotta Ferlito ha semplificato la sua uscita dalla trave (14.050), poi molto bene al corpo libero (14.400) e coriacea alle ostiche parallele (13.800).

Tea Ugrin si è dovuta risparmiare a causa di un risentimento muscolare: errore alle parallele, poi brava a riscattarsi alla trave (13.9). Lara Mori e Alessia Leolini lineari nell’arco dell’intera gara, bravissime a portare la Giglio al terzo posto in classifica. E’ esploso sotto gli occhi di tutti l’immenso talento di Giorgia Villa che è stata fondamentale per il successo della Brixia Brescia.

18.28 Con un grande prova alla tavola, la Forza e Virtù 1892 di Novi Ligure si issa a quota 134.600 punti e rimane di tre decimi dietro alla Giglio Montevarchi ora sempre più vicina al terzo posto finale.

18.25 Arianna Rocca un avvitamento da 14.350, un avvitamento e mezzo invece per Desiree Carofiglio (14.500).

18.18 Questa la classifica dopo cinque rotazioni: Brixia Brescia 142.150, Gal Lissone 139.450, Giglio Montevarchi 134.950, Artistica 81 Trieste 134.550, Forza e Virtù Novi Ligure 104.850, Gymnasium Treviso 104.200, Olos Gym Roma 104.000, WSA San Benedetto del Tronto 103.050, Estate 83 Lograto 102.450, Fratellanza Savonese 102.250, Pro Lissone 102.150, Casellina Scandicci 101.750.

18.16 Nell’ultima rotazione occhi puntati sul volteggio di Novi Ligure che, trascinata da Arianna Rocca, potrebbe puntare in alto. Al momento Giglio Montevarchi vicina al terzo posto, ma deve aspettare per esserne sicura. Ultima rotazione anche per Enus Mariani che sarà impegnata al volteggio.

18.14 Con il 13.000 di Giorgia Campana, Trieste chiude la sua gara con 134.500. Le ragazze di Diego Pecar finiscono alle spalle di Montevarchi.

18.10 Nel frattempo l’Artistica 81 è nel pieno della sua rotazione al corpo libero. Le giuliane sono in piene lotta per il podio, mentre la Giglio Montevarchi ha già chiuso la propria gara con gli ultimi esercizi alle parallele (13.850 per Mori). Le toscane totalizzano un punteggio complessivo di 134.950.

18.07 La Gal Lissone ha invece pagato a cara prezzo la caduta di Elisa Meneghini dalla trave: quel 12.500, rispetto agli originariamente scartati 14.100 della Brixia ha fatto la differenza.

18.05 La Brixia Brescia trionfa con 142.150 punti. Alla fine 2.7 lunghezze di vantaggio sulla Gal Lissone. Senza Ferrari e Fasana, con Rizzelli e Busato a mezzo servizio, le Leonesse hanno ruggito immediatamente infilando la quinta vittoria consecutiva di tappa in Serie A1. Imbattibili anche in formazione rimaneggiata, hanno messo in mostra il talento eccezionale di Giorgia Villa.

18.04 Incantevole Giorgia Villa! 14.700 al corpo libero: ok i 6 decimi di bonus, ma il talento della promessa della Brixia si è subito visto in questa prima tappa di Serie A1. Le Campionesse d’Italia confermano il loro strapotere e trionfano a Rimini, ricominciando da dove avevano concluso.

18.02 Da scartare gli staggi di Praz (11.150). La Gal Lissone chiude la gara con 139.450 punti.

18.01 Linari (14.150) e Marongiu (14.100) confezionano due buoni esercizi al corpo libero e allungano sulla Gal Lissone in attesa degli staggi di Praz e del libero di Villa.

17.59 Eccellente Elisa Meneghini: 14.050 alle parallele. Se non fosse stato per la caduta alla trave, la comasca avrebbe confezionato la gara perfetta. Deve ritenersi assolutamente soddisfatta per come si è riscattata dall’errore iniziale e per come si è esibita sugli altri attrezzi.

17.57 Non convince il cavallo con maniglie di Alberto Busnari: 13.150.

17.54 Ottima prova di Carlotta Ferlito alle parallele, attrezzo a lei poco congeniale: benissimo il 13.800 conquistato, utilissimo per la sua squadra. La siciliana conclude una giornata assolutamente positiva e soddisfacente, forse ci si poteva aspettare qualcosa in più dalla trave ma per l’apertura di stagione va più che bene.

17.52 Ora si prospetta il duello finale tra le due big della nostra Serie A. Non ci sono state sorprese, viste anche le mancanze di Trieste. La Brixia deve difendere sei decimi di vantaggio sulla Gal e parte con tutti i favori del pronostico prima dell’ultima rotazione di gara: le leonesse volano all’amato corpo libero, le brianzole saliranno sulle ostiche parallele. Linari, Marongiu e Villa contro Ferlito, Meneghini e Praz.

17.50 Questa la classifica dopo quattro rotazioni di gara (scarti già considerati): Brixia Brescia al comando con 112.200 punti, la Gal Lissone insegue a 111.600 poi il vuoto. Artistica 81 Trieste terza con 108.650, Giglio Montevarchi quarta con 107.950 e si profila una bella lotta per il podio. Dietro Novi Ligure (104.850), Estate 83 (102.450), Fratellanza Savonese (102.250) e Pro Lissone (102.150). Queste formazioni devono ancora osservare il secondo turno di riposo.

17.47 Nella quarta rotazione la Brixia Brescia ha stretto i denti senza le sue big. Le Campionesse d’Italia si sono difese alla trave grazie al picco di Lavinia Marongiu e mantengono mezzo punto di vantaggio sulla Gal Lissone che ha cercato un grande recupero al volteggio. Gli avvitamenti e mezzo alla tavola hanno premiato Elisa Meneghini (14.400), bravissima a riscattarsi dai 25 metri e al quadrato dopo la caduta alla trave. Carlotta Ferlito è andata un filo lunga (13.950).

Enus Mariani si è ripresa al corpo libero (14.050), convincono in maniera positiva Tea Ugrina (13.950) e Federica Macrì (13.700) che riportano in auge la loro squadra.

17.46 Prima gara da junior per Lulù Salvadori, 13.300 al corpo libero per la ragazza della Pro Lissone. Finisce così la quarta rotazione della prima tappa di Serie A1.

17.44 Con il suo 12.950, Giorgia Campana completa la rotazione dell’Artistica 81 Trieste alla trave. Per le giuliane un totale di 27.650 sui 10cm (considerando un ipotetico scarto). Dopo tre rotazioni salgono a quota 108.650.

17.39 Ottima risalita anche per Tea Ugrin dopo gli errori sugli staggi: 13.950 alla trave, benissimo per la Campionessa Italiana in carica, fieno in cascina per l’Artistica 81 Trieste.

17.38 Enus Mariani, dopo le tre cadute dalla trave e una super parallela, riprende dal corpo libero: 14.050, con 3 decimi di penalità per uscita di pedana, 2 decimi di bonus e 5.4 di D Score. Una buona performance.

17.37 Molto interessante il 14.350 di Carofiglio al corpo libero (4 decimi di bonus), per Macrì 13.700 al volteggio.

17.35 Questo il responso dopo tre rotazioni di gara tra le due big che si stanno contendendo il successo di tappa: la Brixia Brescia è a quota 112.200, la Gal Lissone a 111.700. Le leonesse saranno impegnate al corpo libero, le brianzole alle parallele. Il pronostico pende tutto dalla parte delle Campionesse d’Italia.

17.32 Per Marongiu 13.250 alla trave mentre ottimo 14.000 di Leolini al volteggio. La Brixia ha sofferto un po’ la rotazione sui 10cm, totalizzando 26.750 punti (l’11 di Linari sarà certamente scartato).

17.28 Giorgia Villa conferma l’ottimo rendimento di giornata con un positivo 13.500 alla trave. Ora Marongiu dovrà contribuire a togliere di mezzo il basso punteggio di Linari. Lara Mori intanto da 13.700 al volteggio.

17.27 La Gal Lissone conclude quindi il suo giro al volteggio con un complessivo 28.350. Nel frattempo Francesca Linari ha commesso qualche errore di troppo: 11.750 per la brixiana

17.25 Carlotta Ferlito esegue il suo avvitamento e mezzo al volteggio, non la premiano tantissimo visto l’arrivo un po’ lungo: 13.950 (un decimo di bonus). Va molto meglio a Elisa Meneghini che conferma l’ottimo momento dopo la caduta dalla trave: 14.400, sempre con uno e mezzo. Prima Praz si era fermata a 13.450.

17.25 Questa la classifica con gli scarti dopo tre rotazioni tra le big del campionato: Brixia Brescia al comando con 58.350, la Gal Lissone insegue con 56.900, più attardate l’Artistica 81 Trieste con 54.200 punti e la Giglio Montevarchi con 54.150. Novi Ligure a quota 53.000, Pro Lissone a 52.200.

17.23 Quarta rotazione ricchissima, tornano in pedana tutte le big. La Brixia Brescia si trasferisce alla trave: senza Rizzelli e Busato, saranno Linari, Villa e Marongiu a dover confermare le Campionesse d’Italia al comando. La Gal Lissone proverà ad attaccare al volteggio con gli avvitamenti e mezzo di Ferlito e Meneghini: proveranno ad avvicinarsi alla capolista. Ugrin vorrà riscattarsi alla trave dopo le imprecisioni alle parallele. Occhio anche al volteggio di Mori e Leolini, corpo libero per Mariani.

17.17 Marta Pihan si riscatta alla trave: 14.300 per la polacca, la Pro Lissone respira dopo le cadute di Mariani e il 12.000 di Paglia.

17.10 Con le tre squadre più forti costrette al turno di riposo, la terza rotazione della prima tappa di Serie A1 è rimasta in attesa della trave di Enus Mariani che purtroppo è incappata in tre cadute (11.300). Arianna Rocca, sempre sui 10cm, ha totalizzato 13.150. Da non sottovalutare il 13.750 di Martina Basile al corpo libero.

17.09 Purtroppo Enus paga ben tre cadute dalla trave (11.350). Un peccato dopo la super esibizione alle parallele.

17.08 Tra poco la trave di Enus Mariani.

17.08 Sciogliamo anche qualche curiosità sui body. Brixia Brescia con un blu intenso e alcuni strisce in lilla,  maniche trasparenti in nero. La Gal Lissone ha optato per la vivacità del verde che si alterna col nero: un colpo d’occhio ad effetto. La Pro Lissone in nero con decorazioni rosa. La Fratellanza Savonese ha scelto le sfumature del viola. Novi Ligure in nero con fianco destro in rosso e striature in bianco.

17.04 Arianna Rocca 13.150 alla trave.

17.01 Nel frattempo il 14.900 di Andrea Cingolani da prendere molto positivamente e il 13.750 di Martina Basile al corpo libero. Desiree Carofiglio apre la rotazione di Novi Ligure alla trave con 13.550.

 

12736408_1676754009230016_772710135_n 12695791_1676754035896680_955325628_n 12746502_1676755395896544_672612594_n 12736150_1676755389229878_77334520_n 12746096_1676755409229876_2112217976_n

 

16.58 Ora vi proponiamo un po’ di FOTO (gli scatti sono di Giorgia Urbani) direttamente da Rimini, mentre la terza rotazione è in corso di svolgimento.

16.56 Il turno di riposo ammazza un po’ il fascino della competizione che comunque in questo turno avrà la trave di Mariani e Rocca.

16.55 Sta per iniziare la terza rotazione di gara. Riposano Brixia, Artistica 81, Gal Lissone e Giglio Montevarchi. La lotta per le posizioni di vertice riprenderà tra circa 30 minuti. Nel frattempo proverà a riscattarsi la Pro Lissone mentre Novi Ligure vorrà risalire la classifica.

16.54 Questa la classifica con gli scarti dopo due rotazioni: Brixia Brescia al comando con 58.350, la Gal Lissone insegue con 56.900, più attardate l’Artistica 81 Trieste con 54.200 punti e la Giglio Montevarchi con 54.150.

16.52 Questa la classifica senza scarti dopo due rotazioni: Brixia Brescia 85.450, Gal Lissone 82.300, Trieste 79.850, Giglio 77.700, Casellina 41.800, WSA 40.750, Fratellanza Savonese 39.350, Novi Ligure 38.500, Gymnasium 37.900, Estate Lograto 36.600, Pro Lissone 35.900, Olos Gym 35.600. Naturalmente le prime quattro formazioni non hanno ancora avuto il turno di riposo.

16.50 Seconda rotazione di gara davvero intensa a Rimini dove si sta disputando la prima tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica. Riflettori puntati su Martina Rizzelli che ha confezionato un rientro da urlo dopo l’operazione pre Mondiali di Glasgow. La comasca ha ripreso subito confidenza con le sue parallele, ha riportato in gara un esercizio con 6.0 di D Score e ha strappato gli applausi del pubblico presente con un complessivo 14.500 (senza bonus, un decimo alle spalle di Enus Mariani).

Esercizio meraviglioso di Elisa Meneghini che si riscatta alla grande al corpo libero dove esibisce doppio teso e doppio carpio per issarsi fino al mirabolante punteggio di 14.750 (4 decimi di bonus). Carlotta Ferlito non è da meno e al quadrato strappa un più che positivo 14.400.

Il livello si è alzato anche grazie all’uscita in Tsukhara della giovane Giorgia Villa, portata in gara per la prima volta sugli staggi (14.150). Giorgia Campana da 13.700 sulle parallele.

Da bocca aperta l’esercizio di Matteo Morandi. Il Dog rientra dall’operazione e sugli anelli sfodera subito un eccellente 15.050: i veterani non deludono mai.

16.45 Leolini 13.150 al quadrato, per Mori una buona performance condita da Tsukahara e doppio raccolto che le vale 14.150 (quattro decimi di bonus).

16.40 La Giglio ha iniziato la propria rotazione al corpo libero. Mori e Leolini sono le ultime big in gara, si sta concludendo la seconda rotazione della prima tappa di Serie A1.

16.38 Morandiiiiii! Che rientro del Dog! Dopo l’operazione pre Mondiale, l’eterno veterano non delude e ai suoi anelli sfodera un eccellente 15.050. Lui risponde sempre alla grande, come tutta la vecchia guardia. Peccato che altri abbiano fatto disastri ai Mondiali, tagliandoci fuori dalle Olimpiadi con la squadra.

16.36 Ugrin paga i problemi fisici e il suo inizio di gara alle parallele non è dei migliori (12.450). Eccellente invece il doppio avvitamento di Sofia Bonistalli al volteggio: 14.900, vitale per la neopromossa Casellina. Alessia Praz 13.000 al corpo libero, al momento scartato dopo le bombe di Meneghini e Ferlito. Giorgia Campana 13.700 sulle sue parallele.

16.33 La gara sta salendo incredibilmente di livello. I decimi di bonus aiutano sicuramente a vedere punteggi elevati, ma i D Score e le esecuzioni sono molto soddisfacenti. Qualche imprecisione com’è giusto che sia ma le premesse di gara sono assolutamente positive.

16.30 Da annotare anche il 14.150 di Giorgia Villa alle parallele, mentre Busato totalizza 13.000 dopo la bomba al volteggio.

16.29 Esce il punteggio di Carlotta Ferlito al corpo libero (14.400, 5.5, due decimi di bonus) ma il colpaccio arriva da Elisa Meneghini: 14.750 con 4 decimi di bonus, ma è un risultato eccezionale, ottimo riscatto dopo la caduta alla trave.

16.27 Nel frattempo la giovanissima Giorgia Villa presenta lo Tsukahara in uscita dagli staggi per la prima volta in carriera (in gara), mentre Elisa Meneghini è convincente al corpo libero con un doppio carpio e doppio teso.

16.26 Martina Rizzelli! Che colpo al rientro dopo l’infortunio pre Mondiali. Il recupero della comasca è andato alla grande, il lavoro invernale ha permesso di recuperare un grande esercizio alle parallele. Confermato il suo abituale 6.0 di D Score, arriva un eccezionale 14.500 complessivo (senza bonus). Molto bene.

16.26 Questa invece la classifica che non tiene conto degli scarti: Brixia 43.800, Trieste 41.900, Gal Lissone 40.250, Giglio 39.400, Fratellanza Savonese 39.350, Forza e Virtù 38.500, Estate 83 36.600, Pro Lissone 35.900.

16.24 Questa la classifica al termine della prima rotazione, tenendo già conto degli scarti: Brixia Brescia al comando con 29.700 punti, insegue l’Artistica 81 Trieste con 28.050, terza la Gal Lissone (27.750), già attardate Giglio Montevarchi (26.850), Forza e Virtù Novi Ligure (26.300) e Pro Lissone (25.900).

16.23 La prima rotazione non ha deluso le aspettative ed è stata anche abbastanza divertente. Show incredibile di Sofia Busato che, al debutto tra le senior, ha fatto esplodere tutto il suo talento dimostrando grandissimi doti al volteggio: un doppio avvitamento da incorniciare valutato con un esorbitante 15.400 (il 9.4 di esecuzione parla da sé, ricordiamo i due decimi di bonus previsti dal regolamento).

L’altro esercizio rimarchevole di nota è quello di Enus Mariani alle parallele: la brianzola si conferma Queen sui suoi staggi dove esegue la performance da 5.8 e ottiene uno strepitoso 14.600 (2 decimi di bonus) che lascia ben sperare.

Carlotta Ferlito semplifica l’uscita dalla trave e ottiene un tranquillo 14.350. Sui 10cm Elisa Meneghini si comporta bene ma purtroppo cade dall’attrezzo sul teso avvitato.

Da annotare anche il 14.000 di Desiree Carofiglio alle parallele, il bel 14.100 della giovanissima Giorgia Villa alla tavola, il 14.100 di Lara Mori alla trave, purtroppo gli errori della stella straniere Marta Pihan alle parallele.

16.18 Per Leolini 12.750 (4.8) alla trave. Termina così la prima rotazione della prima tappa di Serie A1.

16.13 Buon inizio anche per Lara Mori: 14.100 (5.6, 0.1 di bonus). Passa il testimone alla compagna Alessia Leolini col cui esercizio si chiuderà la prima rotazione.

16.11 La formula sembra essere molto snella, veloce e rapida (salvo l’intoppo dell’interruzione di corrente). Una rotazione riesce a stare dentro l’arco dei trenta minuti per una durata gara che si aggira intorno alle tre ore.

16.10 Ora l’attesa è tutta per la trave di Lara Mori e Alessia Leolini. La prima rotazione sta volgendo al termine.

16.08 Gazzani si ferma invece a 10.0 sugli staggi, altro brutto colpo per la Pro Lissone che chiude la rotazione alle parallele con 25.900 grazie alla stoccata di Mariani.

16.07 La Gal Lissone chiude così la sua rotazione alla trave con 27.750 punti. Comanda sempre la Brixia con 29.700, Trieste insegue a 28.050: Leonesse e giuliane avevano iniziato dal volteggio.

16.06 Soddisfacente prova di Carlotta Ferlito alla trave, che sconta anche l’interruzione per il blackout. La siciliana semplifica l’uscita, ma il suo doppio avvitamento finale le permette di portare a casa 14.350 (5.7, 1 decimo di bonus) riportando in carreggiata la squadra dopo la caduta di Elisa Meneghini.

16.04 La Pro Lissone, dopo l’ottimo esercizio di Enus Mariani, deve fare i conti con l’inattesa controprestazione della stella Marta Pihan. Sulle sue amate parallele la polacca sbaglia troppo e si ferma a 11.300.

16.04 La gara sta riprendendo gradualmente e regolarmente.

15.58 Al palazzetto è però saltata la corrente, piccola interruzione senza alcun problema per gli atleti in gara.

15.58 Mentre alla trave è il turno di Carlotta Ferlito.

15.57 Ecco la miglior Enus Mariani! Riporta in gara l’esercizio da 5.8 come ai Mondiali, non sbaglia praticamente nulla e confeziona una performance da 14.600 (2 decimi di bonus). Ottimo inizio per la brianzola che sale di condizione.

15.55 Ahi, ahi. Elisa Meneghini cade dal teso avvitato dopo un buon esercizio, si deve accontentare di 12.500 (5.6).

15.53 La Brixia Brescia si issa subito a quota 29.700 (contiamo i migliori due punteggi) mentre l’Artistica 81 insegue a 28.050. La Gal è nel pieno della rotazione alla trave, in attese delle big Ferlito e Meneghini.

15.52 Trieste prova a rispondere alla tavola con il 13.950 di Giorgia Campana, il 13.850 di Bobul e il 14.100 di Macrì. La rotazione della Brixia è stata sbalorditiva, il 15.400 di Busato ha creato un solco molto importante.

15.51 La Gal Lissone inizia invece alla trave con il 13.400 di Alessia Praz ma è subito da annotare l’interessantissimo 14.000 di Desiree Carofiglio alle parallele, senza bonus e con un ottimo 5.9 di D Score.

15.50 Un debutto con i controfiocchi per la comasca che dimostra tutto il suo elevato talento su cui si sta puntando da diverse stagioni. Chi ben inizia…

15.49 Sofia Busato esegue un meraviglioso doppio avvitamento al volteggio e il suo debutto tra le grandi è spettacolare. I giudici se ne accorgono e la premiano con un esorbitante 15.400: 9.4 di esecuzione, 5.8 le difficoltà, 2 decimi di bonus. Meravigliosa!

15.47 La prova di Lavinia Marongiu viene valutata in 14.100 (5.0). Ora la grande chiusura di Sofia Busato, al suo primo esercizio da senior.

15.46 Partiti! Inizia alla grande Giorgia Villa al volteggio: subito 14.300 (5.0). La Brixia incassa bene alla tavola, ora Marongiu.

15.43 Un po’ di ritardo sulla tabella di marcia, come accade quasi sempre in Serie A. Si stanno svolgendo i consueti minuti di riscaldamento all’attrezzo, tra pochi istanti il via effettivo alla gara.

15.41 Ricordiamo che le tappe della Serie A saranno quattro: dopo quella odierna si volerà ad Ancona il 5 marzo (in contemporanea con l’American Cup a cui parteciperà Carlotta Ferlito), poi la spettacolare novità della tappa a Roma il 2 aprile, la chiusura a Torino l’8 maggio.

15.39 Le varie squadre stanno entrando in campo gara per presentarsi. Tra pochi minuti dovrebbe scattare a tutti gli effetti la competizione.

15.37 La presenza di 12 squadre, lasciato per il caos delle mancate iscrizioni a fine 2014, costringe alla disputa di ben sei rotazioni. Le varie formazioni saranno così costrette a due turni di riposo nel corso della gara che dovrebbe durare poco più di 3 ore (il taglio di un esercizio per società su ogni attrezzo dovrebbe aver accorciato i tempi biblici della passata edizione).

15.35 Nella prima rotazione assisteremo subito al volteggio della Brixia Brescia (occhio a Busato che ha in dote il doppio avvitamento, in precedenza Villa e Marongiu) che gareggerà con l’Artistica 81 (Macrì, Campana, Bobul). La Gal Lissone risponderà dal suo migliore attrezzo: la trave. Show garantito con Meneghini e Ferlito che seguiranno l’apertura della compagna Praz. Sui 10cm ci saranno anche Mori e Leolini. Alle parallele show garantito con Enus Mariani. Si preannuncia un succulento inizio per questa prima tappa di Serie A1.

15.31 Possibilità anche di vedere qualche novità tra gli elementi. In campo anche l’eterna Federica Macrì nonostante qualche piccolo acciacco, ritorna in Serie A1 l’infinita Adriana Crisci. Arianna Rocca sarà sempre un’attrazione al volteggio, Marta Pihan già olimpionica in due occasioni sarà la grande stella straniera insieme alle spagnole Colom e Rodriguez. Non mancheranno Francesca Deagostini, Alessia Praz, Desiree Carofiglio e tanti altri nomi ben noti nel nostro circuito.

15.30 Tra qualche minuto si iniziaaaa!

15.29 La prima tappa è quella in cui si scaldano i motori. Giustamente le ginnaste non saranno al top, la forma migliore va raggiunta tra cinque/sei mesi ma la curiosità del rientro in gara è sempre tantissimo.

15.27 Sulla carta la Gal Lissone di Ferlito/Meneghini/Praz parte leggermente favorita e in duello con l’Artistica 81 che però paga il lieve infortunio di Ugrin, che non avrà Macrì al completo e che si aspetterà tanto da Campana. La Brixia sarà completata dalla giovane promessa Villa, Linari e Marongiu: vedremo se riusciranno a ripetersi.

15.25 Ugrin ha accusato un risentimento muscolare la vedremo solo a parallele e trave. Per Busato volteggio e parallele. Per Rizzelli solo gli staggi. Per Mariani, Meneghini, Ferlito, Mori, Leolini ci sarà l’all-around. Assenti Ferrari e Fasana come già annunciato da tempo.

15.23 Tra sei mesi scatteranno le Olimpiadi. A Rimini saranno in campo molte ginnaste che sognano Rio: Carlotta Ferlito, Elisa Meneghini, Enus Mariani, Martina Rizzelli, Sofia Busato, Tea Ugrin, Lara Mori, Giorgia Campana, Alessia Leolini.

15.22 La Brixia Brescia difende lo scudetto conquistato lo scorso anno quando dominò tutte le tappe in programma. Le Campionesse in carica, però, si presentano a Rimini senza Vanessa Ferrari ed Erika Fasana, con Martina Rizzelli e Sofia Busato non al meglio. Non sarà facile riconfermarsi.

15.20 Ogni formazione porterà così in dote 10 punteggi. Vincerà la squadra che avrà naturalmente ottenuto il maggior numero di punti

15.18 Spieghiamo subito il regolamento di gara che si presenta rivoluzionato rispetto a quelli degli ultimi anni. Ogni squadra schiererà tre ginnaste su ogni attrezzo. Solo i migliori due punteggi verranno conteggiati ai fini della classifica. Agli 8 punteggi complessivi si aggiungeranno poi i due migliori punteggi tra i quattro scartati (cioè i 4 punteggi delle terze classificate per ogni squadra sui vari attrezzi).

15.17 Ci aspettano circa tre ore di grande divertimento per scoprire chi salirà sul podio del 105 Forum di Rimini. Proprio qui si concluse la Serie A 2015, da qui il via della stagione che culminerà con le Olimpiadi.

15.15 Buon campionato a tutti! Alle 15.30 inizierà la prima tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica. Tutti pronto per l’apertura della stagione della Polvere di Magnesio!

 

Serie A – Programma, orari, tv e diretta della tappa di Rimini: inizia la stagione!

Serie A – FOTO: a Rimini si alza il palcoscenico! Tutte le big in prova podio

Serie A – Tutte le squadre, le rose, le formazioni, le ginnaste iscritte

Serie A – Tutte le stelle azzurre: da Ferrari a Ferlito per puntare alle Olimpiadi

Serie A – Tutti i duelli e le sfide: scudetto, podi, salvezza, battaglie azzurre e…

 

Serie A – Quante novità! Regolamento, bonus, punteggi, promozioni

 

Lascia un commento

Top