Judo: le possibilità di qualificazione olimpica degli azzurri e i ranking mondiali


Judo - Edwige Gwend - IJF

Gli European Open di Roma per le donne e di Oberwart per gli uomini hanno assegnato cento punti ai medagliati d’oro di ciascuna categoria, altro passo verso la qualificazione per i Giochi Olimpici di Rio 2016. Vediamo quali sono le situazioni attuali nelle quattordici categorie di peso e quante possibilità hanno gli azzurri di trovare il pass a cinque cerchi.

DONNE

48 KG – Valentina Moscatt (50%)

A guidare la classifica della categoria di peso più bassa è la mongola Urantsetseg Munkhbat, che precede la campionessa mondiale Paula Pareto (Argentina) e la campionessa olimpica brasiliana Sarah Menezes. Valentina Moscatt, che oramai dovrebbe essere prossima al rientro alle competizioni, è diciottesima, ma l’azzurra è 23ma nell’OGQ, posizione che non le permetterebbe la qualificazione diretta, anche se al momento potrebbe beneficiare della quota continentale. L’ucraina Maryna Cherniak, ultima qualificata diretta, ha 748 punti contro i 608 di Moscatt. Tutto dipenderà dalla forma che avrà l’azzurra quando tornerà dall’infortunio.

1 MUNKHBAT Urantsetseg MGL 3214 –
2 PARETO Paula ARG 2871 –
3 MENEZES Sarah BRA 1702 –
4 KONDO Ami JPN 1684 –
5 DOLGOVA Irina RUS 1682 –
6 CSERNOVICZKI Eva HUN 1656 –
7 VAN SNICK Charline BEL 1619 –
8 ASAMI Haruna JPN 1610 –
9 FIGUEROA Julia ESP 1474 –
10 LIMA Taciana GBS 1450 –
11 LOKMANHEKIM Dilara TUR 1373 –
12 UNGUREANU Monica ROU 1352 –
13 CHERNIAK Maryna UKR 1274 –
14 JEONG Bo kyeong KOR 1240 –
15 SAHIN Ebru TUR 1206 –
16 GALBADRAKH Otgontsetseg KAZ 1120 –
17 RISHONY Shira ISR 918 –
18 MOSCATT Valentina ITA 826 –
19 CARRILLO Edna MEX 802 ▲ 1
20 BRIGIDA Nathalia BRA 799 ▲ 1

125 MILANI Francesca ITA 16 –
128 GIAMATTEI Angela ITA 12 ▲ 1
169 BARTOLE Anna ITA 1 ▼ 1

52 KG – Odette Giuffrida (95%)

La rumena Andreea Chițu che è sempre in prima posizione, precedendo la ritrovata kosovara Majlinda Kelmendi e la brasiliana Erika Miranda. Per l’Italia, Odette Giuffrida è rientrata nella top ten mondiale dopo la medaglia d’oro di Roma. Nella classifica olimpica è undicesima e virtualmente qualificata con 974 punti (la prima esclusa, la spagnola Laura Gómez, ne ha 638). Dopo la vittoria nel torneo di casa, possiamo dire che la qualificazione di Odette è quasi acquisita.

1 CHITU Andreea ROU 3040 –
2 KELMENDI Majlinda KOS 2500 –
3 MIRANDA Erika BRA 2276 –
4 NAKAMURA Misato JPN 2170 –
5 EURANIE Annabelle FRA 2088 –
6 KUZIUTINA Natalia RUS 1924 –
7 MA Yingnan CHN 1724 –
8 KRAEH Mareen GER 1562 –
9 GNETO Priscilla FRA 1316 –
10 GIUFFRIDA Odette ITA 1205 ▲ 1
11 RAMOS Joana POR 1203 ▼ 1
12 BABAMURATOVA Gulbadam TKM 1171 –
13 COHEN Gili ISR 1070 –
14 HASHIMOTO Yuki JPN 992 –
15 SHISHIME Ai JPN 930 –
16 HEYLEN Ilse BEL 904 –
17 ADIYASAMBUU Tsolmon MGL 889 –
18 KRASNIQI Distria KOS 883 ▲ 1
19 AYARI Hela TUN 882 ▼ 1
20 RYZHOVA Yulia RUS 820 ▲ 2

77 FORCINITI Rosalba ITA 90 –
85 MORETTI Elena ITA 78 ▼ 3
141 PIDRONI Fabiola ITA 12 new
141 GIORDA Francesca ITA 12 new

57 KG – Giulia Quintavalle, Maria Centracchio (20%)

Nessun cambiamento nelle prime posizioni, con la mongola Sumiya Dorjsuren che precede la rumena Corina Căprioriu e la sudcoreana Kim Jan-Di, vincitrice del Grand Slam di Parigi. Giulia Quintavalle è 46ma, 43ma nell’OGQ: l’ultimo pass apparterrebbe attualmente all’olandese Sanne Verhagen con 766 punti, mentre Quintavalle ne ha 283, venti in più della seconda azzurra in classifica, Maria Centracchio. Entrambe però sembrano troppo distanti dalla zona olimpica, e solamente un exploit in uno dei prossimi tornei potrebbe riportarle in corsa.

1 DORJSUREN Sumiya MGL 2600 –
2 CAPRIORIU Corina ROU 2244 –
3 KIM Jan-di KOR 2019 –
4 MONTEIRO Telma POR 1904 –
5 MALLOY Marti USA 1894 –
6 MATSUMOTO Kaori JPN 1766 –
7 KARAKAS Hedvig HUN 1470 ▲ 1
8 BEAUCHEMIN-PINARD Catherine CAN 1470 ▲ 1
9 RECEVEAUX Helene FRA 1404 ▲ 2
10 SILVA Rafaela BRA 1381 ▼ 3
11 FILZMOSER Sabrina AUT 1374 ▲ 1
12 LIEN Chen-ling TPE 1370 ▲ 1
13 PAVIA Automne FRA 1344 ▼ 3
14 ROPER Miryam GER 1290 –
15 YOSHIDA Tsukasa JPN 1276 –
16 SMYTHE DAVIS Nekoda GBR 1230 –
17 VERHAGEN Sanne NED 1028 ▲ 1
18 ZABLUDINA Irina RUS 1022 ▲ 1
19 WAECHTER Viola GER 998 ▲ 1
20 UDAKA Nae JPN 932 ▼ 3

46 QUINTAVALLE Giulia ITA 323 ▲ 1
49 CENTRACCHIO Maria ITA 282 –
51 LO GIUDICE Martina ITA 258 –
61 GIORGIS Valentina ITA 168 ▲ 4
74 RIGHETTI Anna ITA 118 ▲ 1
105 REGIS Alessia ITA 41 –
182 IACOROSSI Monica ITA 6 ▲ 1

63 KG – Edwige Gwend (100%)

Judoka più vincente del 2015 tra tutte le categorie femminili, la slovena Tina Trstenjak comanda logicamente la classifica davanti alla francese Clarisse Agbegnenou ed alla tedesca Martyna Trajdos. Edwige Gwend è nona, alla rincorsa di quell’ottavo posto che le permetterebbe di essere testa di serie a Rio 2016, mentre nell’OGQ è settima con 1288 punti, un bottino più che confortante a fronte dei 556 della marocchina Rizlen Zouak, prima delle escluse. Neanche utilizzando l’immaginazione, e nonostante il passo falso di Roma, possiamo pensare ad una combinazione di risultati che escluda Gwend dai Giochi.

1 TRSTENJAK Tina SLO 3508 –
2 AGBEGNENOU Clarisse FRA 3130 –
3 TRAJDOS Martyna GER 2394 –
4 GERBI Yarden ISR 2051 ▲ 1
5 TASHIRO Miku JPN 2040 ▼ 1
6 UNTERWURZACHER Kathrin AUT 1896 –
7 TSEDEVSUREN Munkhzaya MGL 1830 –
8 VAN EMDEN Anicka NED 1594 –
9 GWEND Edwige ITA 1558 –
10 YANG Junxia CHN 1180 –
11 SCHLESINGER Alice GBR 1018 ▲ 1
12 TSEND-AYUSH Tserennadmid MGL 1013 ▲ 2
13 ZOUAK Rizlen MAR 1000 ▼ 2
14 HAECKER Katharina AUS 978 ▼ 1
15 FRANSSEN Juul NED 900 ▲ 1
16 DREXLER Hilde AUT 878 ▲ 1
17 BELLARD Anne-laure FRA 812 ▼ 2
18 VALKOVA Ekaterina RUS 789 –
19 SILVA Mariana BRA 780 –
20 HERMANSSON Mia SWE 733 –

98 GIORGIS Valentina ITA 50 ▲ 1
141 REGIS Alessia ITA 12 ▲ 1

70 KG – Giulia Cantoni (15%)

L’olandese Kim Polling è prima in classifica davanti alla tedesca Laura Vargas-Koch ed alla colombiana Yuri Alvear, tre volte iridata. Entra nella top 5 la britannica Sally Conway, mentre l’israeliana di origine olandese Linda Bolder recupera la decima piazza. È 44ma, invece, l’azzurra Giulia Cantoni, che nella corsa ai Giochi Olimpici è 45ma con 263 punti contro i 770 dell’ultima qualificata virtuale, la marocchina Assmaa Niang. Difficile vederla a Rio, anche perché Cantoni non sta disputando molti dei tornei più importanti (Grand Prix e Grand Slam).

1 POLLING Kim NED 2835 –
2 VARGAS KOCH Laura GER 2300 –
3 ALVEAR Yuri COL 1952 –
4 EMANE Gevrise FRA 1951 –
5 CONWAY Sally GBR 1816 ▲ 1
6 ARAI Chizuru JPN 1792 ▼ 1
7 ZUPANCIC Kelita CAN 1732 –
8 GRAF Bernadette AUT 1700 –
9 KIM Seongyeon KOR 1582 –
10 BOLDER Linda ISR 1512 ▲ 1
11 TACHIMOTO Haruka JPN 1450 ▼ 1
12 DIEDRICH Szaundra GER 1300 ▲ 1
13 KLYS Katarzyna POL 1242 ▲ 1
14 POSVITE Fanny estelle FRA 1226 ▼ 2
15 MATIC Barbara CRO 1218 –
16 BERNABEU Maria ESP 1208 –
17 NIANG Assmaa MAR 1142 –
18 TSEND AYUSH Naranjargal MGL 1081 –
19 PORTELA Maria BRA 993 –
20 DE VILLIERS Moira NZL 814 –

44 CANTONI Giulia ITA 322 ▼ 1
64 FERRARI Valeria ITA 131 ▼ 1
66 PITZANTI Jennifer ITA 117 ▲ 2
136 BUSTO Francesca ITA 6 ▼ 2
136 CELLETTI Marisa ITA 6 ▼ 2

78 KG – Assunta Galeone (60%)

La campionessa olimpica Kayla Harrison (Stati Uniti) comanda il ranking della categoria davanti alla francese Audrey Tcheuméo, mentre in terza posizione risale la tedesca Luise Malzahn. Assunta Galeone è 18ma, ma soprattutto è rientrata fra le qualificate virtuali grazie al bronzo del Grand Prix de L’Avana e poi all’argento di Roma: nell’OGQ è ora 19ma con 604 punti contro i 525 della prima delle escluse, l’australiana Miranda Giambelli. La qualificazione non è ancora acquisita, ma la Galeone vista nelle ultime settimane ha tutte le possibilità per raggiungere l’obiettivo.

1 HARRISON Kayla USA 3190 –
2 TCHEUMEO Audrey FRA 2390 –
3 MALZAHN Luise GER 2230 ▲ 1
4 STEENHUIS Guusje NED 2184 ▲ 1
5 VELENSEK Anamari SLO 2171 ▼ 2
6 AGUIAR Mayra BRA 2088 –
7 VERKERK Marhinde NED 1890 –
8 UMEKI Mami JPN 1860 –
9 POWELL Natalie GBR 1729 –
10 JOO Abigel HUN 1370 –
11 SOL Kyong PRK 1318 ▲ 1
12 MALONGA Madeleine FRA 1232 ▼ 1
13 SATO Ruika JPN 1024 –
14 TURKS Victoriia UKR 1021 –
15 POGORZELEC Daria POL 1004 –
16 GIBBONS Gemma GBR 964 –
17 MAZOUZ Sarah myriam GAB 931 –
18 GALEONE Assunta ITA 869 –
19 CASTILLO Yalennis CUB 785 ▲ 4
20 GIAMBELLI Miranda AUS 716 ▼ 1

95 TANGORRE Lucia ITA 13 ▲ 3
103 POLITI Linda ITA 8 ▲ 2

+78 KG – Elisa Marchiò (10%)

Le cinesi continuano a comandare la massima categoria di peso femminile, con Yu Song che precede ora la connazionale Ma Sisi, capace di scavalcare la campionessa olimpica cubana Idalys Ortiz. Elisa Marchiò è 41ma, mentre nell’OGQ occupa la 42ma posizione con 170 punti, distante dai 562 dell’ultima qualificata, la lituana Santa Pakenyte. Davvero difficile prevedere una rimonta della veneta entro la fine del periodo qualificativo.

1 YU Song CHN 3410 –
2 MA Sisi CHN 2372 ▲ 1
3 ORTIZ Idalys CUB 2346 ▼ 1
4 ANDEOL Emilie FRA 1958 –
5 TACHIMOTO Megumi JPN 1900 –
6 CHEIKH ROUHOU Nihel TUN 1790 –
7 KONITZ Franziska GER 1734 –
8 IAROMKA Svitlana UKR 1710 –
9 INAMORI Nami JPN 1470 ▲ 1
10 KIM Minjeong KOR 1469 ▲ 1
11 YAMABE Kanae JPN 1454 ▼ 2
12 KUELBS Jasmin GER 1428 –
13 KINDZERSKA Iryna UKR 1024 –
14 SAVELKOULS Tessie NED 972 –
15 KAYA Belkis zehra TUR 949 –
16 NUNES Rochele BRA 946 –
17 ZAMBOTTI Vanessa MEX 928 –
18 CHIBISOVA Ksenia RUS 838 –
19 PAKENYTE Santa LTU 803 –
20 CERIC Larisa BIH 792 –

41 MARCHIO Elisa ITA 279 –

CLICCA SU PAGINA 2 PER I RANKING MASCHILI

Lascia un commento

Top