Freestyle, skicross: Thompson e Öhling-Norberg vincono la seconda gara in Svezia

Freestyle-Skicross-Victor-Öhling-Norberg-FB.jpg

Come in occasione delle gare di ieri, le gare di skicross di Idre Fjäll (Svezia), valide per la Coppa del Mondo di freestyle 2015/2016, si sono svolte anche quest’oggi con un tabellone allargato a tutti gli iscritti e basato sulle classifiche di specialità. Di conseguenza, gli uomini sono partiti dai sedicesimi di finale, mentre le donne hanno iniziato il proprio tabellone dagli ottavi. con l’inizio delle gare che è stato anticipato di due ore. La decisione è stata presa in seguito all’annullamento per eccessivo vento delle qualificazioni di venerdì.

Leggi anche: Holmlund vince in casa, Pixner ottava. Flisar al maschile

Nella gara femminile la vittoria è andata alla campionessa olimpica in carica, la canadese Marielle Thompson, che sul traguardo ha preceduto la padrona di casa svedese Sandra Näslund, già terza ieri, e la francese Alizée Baron, che ha così cancellato il quarto posto della prima gara. La sciatrice di Whistler Mountain, classe 1992, ottiene così il sedicesimo successo della propria carriera in Coppa del Mondo, il quarto nella stagione in corso. In finale anche l’austriaca Katrin Ofner, uscita però quasi subito dalla contesa, mentre la fuoriclasse locale Anna Holmlund si è dovuta questa volta accontentare del quinto posto: la detentrice della sfera di cristallo della specialità ha mancato la finale A per la prima volta in stagione, commettendo un grave errore in semifinale. Per l’Italia, Sabine Wolfsgruber è uscita agli ottavi di finale, mentre Debora Pixner, ottava con una caduta nella prova di eri, ha rinunciato alla gara.

Se la Svezia non è riuscita a vincere tra le donne, quest’oggi a far esultare il pubblico di casa è stato Victor Öhling-Norberg, dominatore della finale maschile. Il venticinquenne svedese ha centrato la settima vittoria in carriera, la seconda stagionale dopo quella di Innichen, arrivata subito dopo il rientro da un infortunio. Alle sue spalle troviamo l’austriaco Thomas Zangerl e lo svizzero Jonas Lenherr, vincitore a sorpresa a Watles, mentre il canadese Louis-Pierre Helie, ex membro della nazionale di sci alpino, ha chiuso quarto per il suo miglior piazzamento in carriera. Ancora due canadesi al quinto ed al sesto posto, visto che la finale B ha visto Christopher Delbosco precedere Brady Leman: i due si avvicinano così a Jean-Frédéric Chapuis, il francese leader della classifica di specialità, che è stato eliminato subito mancando addirittura la zona punti. Fuori ai sedicesimi anche Stefan Thanei, mentre Marco Tomasi ha raggiunto gli ottavi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Victor Öhling Norberg (Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top