F1, Test Barcellona 2016: Vettel il più veloce del day 1. Mercedes caterpillar con 156 giri

Vettel-3-Ferrari-Foto-Cattagni.jpg

Si è da poco conclusa la prima giornata di test per le vetture di F1 che prenderanno parte al Mondiale 2016. Lungo l’ormai noto tracciato di Montmelò (Barcellona) tutti i team si sono confrontati, testando i componenti portati per l’occasione e verificando prestazioni ed affidabilità. Ebbene la prima notizia di giornata è che in vetta all’ordine dei tempi c’è la Ferrari SF16-H di Sebastian Vettel. Il tedesco grazie al 1’24″939 fatto segnare in mattina è stato il più veloce dimostrando che la nuova nata sotto l’insegna del Cavallino Rampante ha qualcosa di speciale. Mettendo da parte i facili entusiasmi si può constatare che il crono fatto segnare dalla Rossa, con a bordo il tedesco, dotata di  gomme medie, è già più rapido del miglior crono ottenuto l’anno passato da Pastor Maldonado, con mescola supersoft, in 1’25″011. Un riscontro quindi decisamente confortante per i tecnici di Maranello. Nel pomeriggio, Vettel ha portato avanti il lavoro di giornata provando la monoposto in configurazione gara e totalizzando 69 giri, non moltissimi ad onor del vero, su tempi oscillanti dall’1’29” al 1’31”. Se da un lato quindi la Ferrari ha impressionato per il cronometro la Mercedes ha dimostrato grandissima affidabilità. Lewis Hamilton al volante della W07 Hybrid ha, infatti, compiuto la bellezza di 156 giri simulando praticamente un paio di GP solo in questa giornata. Un dato incredibile parlando di una macchina nuova e alla prima uscita ufficiale. Tuttavia è anche vero che il team campione del mondo, partendo da una base decisamente competitiva, può ben guardarsi dalla ricerca spasmodica del tempo, badando, ora come ora, alla resistenza del proprio pacchetto. Alle spalle del duo tanto atteso troviamo la Red Bull di Daniel Ricciardo a 1″105 dalla vetta e la Williams di Valtteri Bottas, quarto a +1″152. Seguono la Force India di Alfonso Celis (crono siglato con gomme morbide) e Jenson Button sesto a 1″709 da Vettel a bordo di una Mclaren nettamente più affidabile del modello precedente. L’anno passato l’inglese era riuscito a completare solo 6 tornate mentre nel giorno 1 ha coperto 84 giri. Sicuramente un inizio decisamente migliore per il Team di Woking. Chi invece ha denunciato problemi e rotture è stata la Haas che ha costretto Romain Grosjean a girare relativamente poco (solo 31 giri) portando, per di più, a 30 minuti dalla pausa pranzo, alla sospensione della sessione per i pezzi dell’alettone anteriore persi lungo il circuito. A chiosa, ancora molto indietro la Renault che con Jolyon Palmer ha subito un distacco di ben 4″417 (37 giri).

 

ORDINE DEI TEMPI DAY 1

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 05 Sebastian Vettel Ferrari 1’24″939 69
2 44 Lewis Hamilton Mercedes +00″470 1’25″409 156
3 03 Daniel Ricciardo Red Bull +01″105 1’26″044 87
4 77 Valtteri Bottas Williams +01″152 1’26″091 80
5 34 Alfonso Celis Force India +01″359 1’26″298 58
6 22 Jenson Button McLaren +01″796 1’26″735 84
7 55 Carlos Sainz Toro Rosso +02″241 1’27″180 55
8 09 Marcus Ericsson Sauber +02″616 1’27″555 88
9 94 Pascal Wehrlein Manor +03″353 1’28″292 54
10 08 Romain Grosjean Haas +03″460 1’28″399 31
11 30 Jolyon Palmer Renault +04″417 1’29″356 37

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top