Equitazione, paradressage: Italia a contingente pieno per le Paralimpiadi di Rio 2016

Equitazione-Sara-Morganti-FISE.jpg

Sarà un’Italia molto agguerrita quella che parteciperà ai prossimi Giochi Paralimpici di Rio 2016 nel paradressage, unica disciplina equestre presente nelle manifestazione. La squadra azzurra, guidata dal tecnico federale Laura Conz, ha infatti chiuso il periodo qualificativo al primo posto nel ranking paralimpico a squadre, garantendosi così la possibilità di poter schierare quattro binomi insieme a Belgio, Austria, Norvegia, USA, Danimarca ed Australia. Queste formazioni, assieme al Brasile padrone di casa, ed alle tre medagliate degli ultimi Mondiali (Gran Bretagna, Paesi Bassi e Germania) si giocheranno le medaglie a squadre a Rio 2016.

Inoltre, l’Italia potrà schierare un quinto binomio a titolo individuale nelll’evento paralimpico, grazie al secondo posto ottenuto dalla plurimedagliata iridata Sara Morganti nel ranking paralimpico individuale, dove vanta 1669 punti. Meglio dell’azzurra, anche se di poco, ha fatto solamente la britannica Sophie Christiansen, con 1683 punti, mentre il veterano austriaco Pepo Puch occupa il terzo posto, a quota 1622.

Ricordiamo che l’ufficializzazione delle quote qualificative avrà luogo il prossimo 1° marzo da parte della FEI.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISE

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top