Dubai Tour 2016: poker azzurro a Palm Jumeirah, tappa e maglia per Elia Viviani!

Elia-Viviani-Pagina-FB-Team-Sky-e1449586887637.jpg

Prima vittoria stagionale per Elia Viviani a Palm Jumeirah, sede d’arrivo della seconda tappa del Dubai Tour 2016 dopo una frazione trascorsa senza particolari colpi di scesa sino agli ultimi due chilometri.

Una caduta in vista del triangolo rosso ha rimescolato le carte: un uomo della Trek Segafredo è finito per terra all’uscita di una galleria con diversi treni che hanno perso la posizione per lanciare nel migliore dei modi il proprio sprinter. Il Team Sky ha lavorato alla perfezione per Elia Viviani, portandolo fino ai 150 metri dal traguardo con Ben Swift ultimo uomo a regalare un successo parso facile al veronese. 

Poker per l’Italia nelle prime posizioni. Sacha Modolo (Lampre-Merida) ha chiuso al secondo posto ma senza mai impensierire Viviani mentre Giacomo Nizzolo (Trek Segafredo) si è classificato sul terzo gradino del podio (il quarto piazzamento tra i migliori 3 in stagione). Quarto, invece, Andrea Guardini (Astana), troppo indietro nelle fasi decisive per giocarsi le proprie carte.

Non ha disputato la volata Marcel Kittel (Etixx-QuickStep) mentre Mark Cavendish (Dimension Data) non ha trovato il varco giusto chiudendo la sua prova in decima piazza. Anche a causa del loro mancato piazzamento Viviani ha preso la testa in classifica generale e domani partirà con la maglia azzurra di leader nella frazione più impegnativa della corsa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Team Sky

Lascia un commento

Top