Ciclismo: la settimana azzurra tra Dubai, Valencia e Donoratico. Aru, Rosa, Viviani e Nizzolo i migliori

74beeef2-8f31-4261-b03b-ed74317e921d1.jpg

Entra nel vivo la stagione del ciclismo internazionale: settimana scorsa si sono disputate Volta a la Comunitat Valenciana, Dubai Tour e GP Costa degli Etruschi. Andiamo a vedere come si sono comportati i nostri corridori.

Partiamo dall’Asia. Nello spettacolare scenario di Dubai si è disputata la consueta breve corsa a tappe con tanta pianura ed un’unica – brevissima – salita ad Hatta Dam. I migliori per i nostri colori sono stati Elia Viviani e Giacomo Nizzolo. Il primo si è aggiudicato alla grande la seconda frazione, andando anche vicinissimo al trionfatore Marcel Kittel nell’ultima. Per il corridore della Trek invece tanti piazzamenti di lusso, compreso il secondo posto in classifica generale. Volate positive anche per Andrea Palini, Andrea Guardini e Sacha Modolo, spesso piazzati.

In Spagna si sono ben disimpegnati gli azzurri dell’Astana. Fabio Aru e Diego Rosa all’esordio stagionale hanno provato a contrastare la forza del Team Sky, senza però riuscirci: l’olandese Wout Poels ha dimostrato di avere uno stato di forma davvero eccezionale per essere inizio anno. Comunque positiva la prova del sardo e del piemontese. Da notare anche l’undicesimo posto in classifica generale di Davide Formolo.

Ha concluso la settimana il GP Costa degli Etruschi, prima classica del programma italiano: vittoria per lo sloveno Grega Bole, piazzamenti per Francesco Gavazzi (Androni Sidermec) e soprattutto Diego Ulissi, protagonista dell’attacco decisivo in salita.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: comunicato Dubai Tour

Lascia un commento

Top