Calcio femminile, Serie A: analisi, statistiche, pagelle e top3 azzurre dell’undicesima giornata


11181782_10208387908484692_1862683637563432951_n

Il girone d’andata del campionato di calcio femminile di Serie A si è concluso con l’undicesima giornata. Tracciamo dunque un bilancio dell’ultimo sabato calcistico in rosa.

Partiamo dalla Fiorentina, alla sesta vittoria consecutiva stagionale nello scontro diretto con l’Agsm Verona allo Stadio “Bruno Buozzi – Due Strade”, di via Ximenes a Firenze. Una vittoria per 3-1 frutto di un primo tempo di alto livello delle viola, capaci di capitalizzare le occasioni concesse dalla retroguardia scaligera con grande concretezza. L’asse Evelyn Vicchiarello-Patrizia Panico- Patrizia Caccamo è stato il fulcro del gioco della compagine gigliata che si è confermata assai compatta: miglior difesa del torneo con sole 10 reti al passivo e quarto attacco (37 reti: Panico 15, Vicchiarello e Caccamo 7, Salvatori Rianaldi 3, Guagni e Tona 2, Orlandi 1). Una continuità di rendimento valsa il primato della classifica generare in coabitazione con Mozzanica e Brescia anch’esse vittoriose, rispettivamente su Res Roma e Riviera di Romagna. Leonesse e orobiche che, dopo il pareggio contro il Bari Pink Sport Time e la sconfitta con Tavagnacco, hanno ritrovato i 3 punti, autrici di match di grande sostanza, mettendo da parte il gioco scintillante. Tra le file biancoblu sono Cristiana Girelli e Daniela Sabatino a trascinare le compagne contro un Riviera di Romagna ben messo in campo. A Bergamo, invece, dopo un primo tempo molto problematico in cui la Res Roma si è resa più volte pericolosa in contropiede, le ragazze di Nazzarena Grilli hanno fatto valere il peso del proprio attacco nei secondi 45 minuti. Nuovamente a segno Valentina Giacinti, sempre più capocannoniere del campionato con 19 reti all’attivo, nonché assistwoman nel raddoppio firmato da Sandy Iannella. Una condizione in graduatoria del tutto inattesa: 3 squadre in testa a quota 26 punti con il Verona in quarta piazza, distante solo di 1 punto. Si conferma il Tavagnacco che soffre ma riesce a portare a casa i tre punti contro un Vittorio Veneto generoso. Il merito è di Roberta Filippozzi, che all’esordio con la maglia gialloblu segna e regala i tre punti alla sua squadra. Le friulane, in formazione ampiamente rimaneggiata (in tribuna c’erano Brumana, Martinelli e Camporese), espugnano Vittorio Veneto chiudendo il girone di andata con 20 punti. Arriva invece una nuova sconfitta casalinga per il San Bernardo Luserna che chiudono l’andata con zero punti. Un pareggio non sarebbe servito, l’imperativo era vincere, ma a portare a casa tre pesantissimi punti sono le ragazze del Pink Sport Bari, che nonostante il gol subito a freddo, sono riuscite prima a pareggiare e poi a rimontare definitivamente la partita imponendosi con un secco e meritato 3-1. Tanti e troppi i rammarichi per le lusernesi, che non hanno saputo sfruttare l’atteggiamento e il gol in apertura di gara lasciando man mano troppo spazio alle avversarie, brave a punire le padrone di casa nei, seppur evidenti, rari errori difensivi. A chiosa, il San Zaccaria batte 3-2 il Sudtirol e chiude al  6° posto solitario, la prima metà del torneo, dietro solo le quattro big Mozzanica, Fiorentina, Brescia e Verona, tutte nel giro di un punto, ed al Tavagnacco. A decidere il match le reti di Longato e Galletti (doppietta), mentre per le altoatesini a segno Elsacher e Tonelli. Formazione ostica quella ospite, capace di riportarsi sempre in gare nonostante il match avesse preso i binari biancorossi già dai primi minuti.

LE PAGELLE 

Fiorentina 8: Una prova collettiva di qualità e concretezza, sesto successo stagionale e primo posto in classifica meritato. Se ne parla sottovoce a FIrenze, ma l’obiettivo Scudetto è sempre più concreto

Cristiana Girelli 7.5: Doppietta per la trequartista del Brescia e ancora una volta decisiva nello scacchiere di Milena Bertolini. La non facile vittoria con il Riviera di Romagna ha il suo marchio.

Valentina Giacinti 7.5: Nuovamente a segno il bomber del Mozzanica con l’assist per Iannella nel menù di giornata. Sempre più un riferimento per le compagne e una sicurezza per Mister Grilli.

Roberta Filippozzi 7: Rete decisiva all’esordio e 3 punti per la squadra di Sara Di Filippo. Non si poteva cominciare meglio per la calciatrice del Tavagnacco

Verona 5: Troppo svagata per essere vera la formazione di Renato Longega. Troppe disattenzioni nei primi 45′ costano caro alle scaligere che ora si trovano, seppur a minima distanza, 3 avversarie davanti in classifica.

TOP 3 AZZURRE

La scelta delle migliori azzurre ricade su Girelli, Giacinti e Filippozzi per i motivi già esplicati nelle pagelle

CLICCA PAGINA 2 PER CONOSCERE  I RISULTATI DELLA UNDICESIMA GIORNATA E LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Lascia un commento

Top