Calcio a 5, Europei 2016: Una Spagna organizzata e dirompente ha messo le mani sulla coppa

Spagna_UEFA_Futsal.jpg

La serie vincente è formata da 5, 4, 6, 5 e 7.

No, non è la cinquina della tombola di Natale. E’ il numero dei gol che la Spagna ha riservato agli avversari che si sono posti sul suo cammino, prima di vedere la “Roja” alzare per la settima volta nella sua storia la coppa di campione d’Europa nella Belgrado Arena, dove ieri sera gli uomini di Venancio si sono imposti 7-3 sugli acerrimi rivali della Russia; in una finale senza storia.

Nell’ordine Ungheria, Ucraina, Portogallo, Kazakistan e gli stessi russi hanno dovuto lasciare strada a Ortiz e compagni inchinandosi allo strapotere tecnico e offensivo degli iberici.

Con Paco Sedano a sorvegliare la porta anche la voce “gol subiti” si è ridotta al minimo, nonostante a volte le “Furie Rosse” abbiano denunciato qualche preoccupante calo di tensione.

Nel complesso però, la vittoria in terra serba è strameritata per una squadra che comunque ha dovuto rinunciare a illustri fortunati mettendo in mostra delle “seconde linee” di assoluto livello, capaci di prendersi il proscenio continentale e di testimoniare la forza del movimento spagnolo.

Adesso ovviamente l’asticella per Venancio e i suoi uomini si sposta al prossimo settembre, quando la cornice del Mondiale accoglierà le migliori nazionali di futsal di tutto il mondo.

Foto: UEFA Futsal Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top