Boxe: cinque vittorie azzurre allo Strandža. Bene Testa, fuori Mangiacapre

Boxe-Salvatore-Cavallaro-FPI.jpg

La seconda giornata del Torneo Internazionale di Sofia “Strandža” di Sofia (Bulgaria) ha visto salire sul ring sei azzurri.

La più attesa di tutte era probabilmente Irma Testa (60 kg), che ha offerto una nuova prestazione convincente, andando a vincere anche il suo secondo incontro per 3-0, questa volta contro l’inglese Chantelle Cameron, classe 1991 e due volte medagliata ai Campionati dell’Unione Europea. Ai quarti di finale, Testa dovrà vedersela con la polacca Kinga Siwa, atleta esperta che vanta un bronzo agli Europei 2006 ed un quinto posto ai Mondiali di due anni fa.

Nel settore femminile vince anche Marzia Davide (54 kg), mentre tra gli uomini convincono Vincenzo Picardi (52 kg), Valentino Manfredonia (81 kg) e Salvatore Cavallaro (75 kg). L’unica sconfitta di giornata resta quella di Vincenzo Mangiacapre, superato per split decision dall’uzbeko Makhmud Gaipov.

Da oggi avrà inizio il programma dei quarti di finale, con sette italiani sui tredici iscritti che sono ancora presenti in tabellone.

RISULTATI

24/02

60 Kg F: Testa vs Cameron ENG 3-0

52 Kg M Picardi vs Irvine IRL 3-0

54 Kg F Davide vs Whiteside ENG 3-0

69 Kg M: Mangiacapre vs Gaipov UZB 1-2

81 Kg M: Manfredonia vs Kalamaras GRE 3-0

75 Kg M: Cavallaro vs Dimitrov BUL 3-0

25/02

Quarti 64 Kg F: Alberti vs Gutierrez ESP

Quarti 52 Kg M Picardi vs El Bouali TUN

Quarti 60 Kg F: Testa vs Siwa POL

Quarti 54 Kg F: Davide vs Haijuan CHI

Quarti 75 Kg M Cavallaro vs Williamson

Quarti 81 Kg M Manfedonia vs Camacho

Quarti +91 kg: Vianello vs Babanin

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FPI

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top