Biathlon, Olimpiadi Giovanili Lillehammer 2016: Braunhofer, 4°, sfiora il podio nel pursuit

Braunhofer.jpg

Arriva un altro ottimo piazzamento dalla seconda giornata di gare ai Giochi Olimpici Invernali Giovanili di Lillehammer per quanto riguarda il biathlon.

Infatti il carabiniere altoatesino classe 1998 Patrick Braunhofer, nono ieri al termine della sprint, ha rimontato nell’inseguimento chiudendo la sua gara in quarta posizione, piazzandosi quindi ai piedi del podio.

È il norvegese Sivert Guttorm Bakken ad aggiudicarsi la medaglia d’oro nella gara odierna, migliorando quindi l’argento conquistato nella sprint, risultando il più incisivo sugli sci, nonostante i 4 errori commessi, uno per serie. Bakken chiude la gara con il tempo di 28’10″7, precedendo di oltre un minuto il russo Egor Tutmin, bronzo ieri. Tutmin ha guidato la gara fino al terzo poligono, mancando complessivamente 5 bersagli (0+1+3+1), precedendo al traguardo per soli 7 secondi il connazionale Said Karimulla Khalili, che sale sul podio limitando a quattro i bersagli mancati al poligono (1+1+1+1).

Quarta posizione come accennato in precedenza per l’altoatesino Braunhofer, che ha commesso complessivamente quattro errori (3+0+1+0), rimontando numerose posizioni nella seconda parte di gara. Otto i bersagli mancati dal secondo atleta azzurro impegnato in gara, il valdostano Cedric Cristille (1+3+2+2), che ha terminato la propria prova in 32esima posizione.

Alle ore 13.15 si disputerà la prova femminile che vedrà in gara le azzurre Samuela Comola e Irene Lardschneider.

Clicca qui per i risultati finali

Foto: pagina Facebook Patrick Braunhofer

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top