Beach volley, World Tour 2016, Kish Island. Qatar in trionfo ma c’è anche un po’ di Italia

jefferson-cherif-20.2.2016.jpg

Jefferson e Cherif: c’è anche un po’ di Italia nel primo trionfo di questi due atleti che battono bandiera del Qatar (Cherif è nato a Doha, Jefferson è un brasiliano naturalizzato). La coppia è allenata da Julio Nascimento, “monumentale” brasiliano dal passaporto italiano (di stanza a Cervia fino ad un paio di anni fa e protagonista “scanzonato” di diverse tappe del campionato italiano) con la supervisione di Roberto Reggiani, creatore dell’Oasi Beach a Modena e apprezzato organizzatore di alcune tappe del campionato italiano in passato.
Jefferson/Cherif (che lo scorso anno hanno partecipato con una wild card alla tappa di San Teodoro del campionato italiano, dopo aver conquistato un fantastico quinto posto ai Mondiali in Olanda) si sono aggiudicati il primo World Tour della loro carriera a Kish Island in Iran, battendo 2-1 (21-13, 14-21, 15-12) con una rimonta incredibile nel tie break (parziale vincente di 8-1 quando erano sotto 7-11) i giovani russi Stoyanovskiy/Yarzutkin, coppia di cui sentiremo parlare in futuro.
Terzo gradino del podio per i polacchi Losiak/Kantor che hanno vinto il derby per il bronzo 2-1 (21-19, 15-21, 15-11) i compagni di nazionale Kadziola/Szalankiewicz.
Così le semifinali: Losiak/Kantor (Pol)-Jefferson/Cherif (Qat) 1-2 (21-15, 18-21, 16-18), Stoyanovskiy/Yarzutkin (Rus)-Kadziola/Szalankiewicz (Pol) 2-1 (18-21, 21-14, 15-10). Da martedì l’Open di Maceiò con la Nazionale azzurra al via.

Lascia un commento

Top