Basket, Final Eight Coppa Italia 2016: finalmente Milano! Trionfo dell’Olimpia, Avellino crolla nell’ultimo quarto

basket-lafayette-simon-olimpia-milano-fb-olimpia-milano.jpg

Vent’anni dopo l’ultima vittoria, l’Olimpia Milano conquista la Coppa Italia. Come nell’edizione del 2016, il palcoscenico del trionfo milanese è il Forum d’Assago. La squadra di Repesa supera nell’ultimo atto della competizione la Sidigas Avellino 82-76, infliggendo alla squadra irpina la prima sconfitta del suo 2016.

MVP della finale Rakim Sanders, autore di 17 punti e probabilmente della giocata decisiva della partita, con la rubata ad Acket e la schiacciata per il +7 milanese nel momento di magggior spinta di Avellino. In casa Milano ottime le prestazioni anche di Milan Macvan e Jamel McLean, che rispettivamente mettono a referto 15 e 14 punti.

Alla Sidigas non bastano i 25 punti di uno straordinario James Nunnaly. L’ex 76ers segna 25 punti, tenendo Avellino in partita fino all’ultimo quarto. In doppia cifra anche Ivan Buva, che chiude con 13 punti.
Questo il tabellino della partita:

Milano parte subito bene e la tripla di Jenkins porta l’Olimpia sul 10-4. Avellino fatica a reagire ad inizio partita e l’Emporio Armani vuole subito imporre la propria forza in questo primo quarto e il canestro di Simon conferma la doppia cifra alla prima sirena (21-11). Buva prova a dare una scossa alla Sidigas con quattro punti consecutivi, ma è una tripla di Lafayette a segnare il massimo vantaggio per Milano sul +12 (33-21). Avellino sembra crollare, ma ci pensa Nunnaly a scuotere i campani e con un ottimo finale di quarto permette alla Sidigas di chiudere sotto solo di sette punti (43-36). 

Al rientro dagli spogliatoi è un duello tra Macvan ed Acker e il vantaggio di Milano continua ad oscillare tra i cinque e i sette punti. La tripla di Jenkins sembra spezzare ancora la contesa, riportando sulla doppia cifra di vantaggio l’Olimpia. Avellino, però, reagisce prontamente e i liberi di Buva e Ragland la tengono incollata sul -5 prima dell’ultima sirena (60-55).
La palla persa da Acker e la schiacciata del +7 di Sanders sono il momento in cui cambia la partita, perchè da quel momento si apre un 11-2 devastante per l’Olimpia con la tripla ancora di Sanders che fa esplodere il Forum. L’Emporio Armani vola sul +14 (73-59) e il finale serve alla squadra di Repesa ad amministrare il vantaggio (nonostante una disperata rimonta avellinese) e festeggiare un trionfo atteso 20 anni.
EMPORIO ARMANI MILANO – SIDIGAS AVELLINO 82-76 (21-11; 22-25; 17-19; 22-21)

Milano: McLean 15, Lafayette 3, Gentile, Amato, Cerella, Kalnietis 5, Macvan 14, Magro 2, Cinciarini 10, Sanders 17, Jenkins 7, Simon 8

Avellino: Norcino, Ragland 8, Green 1, Veikalas 5, Acker 9, Leunen 3, Cervi 8, Severini, Nunnaly 25, Pini 4, Buva 13, Parlato

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Foto pagina FB Olimpia Milano

Lascia un commento

Top