Badminton, Europei a squadre 2016: azzurri ancora sconfitti a Kazan

Jeanine_Cicognini-FIBa.jpg

Cala il sipario sull’esperienza degli italiani del badminton nell’edizione 2016 degli Europei a squadre. Nel palazzetto di Kazan (Russia), gli azzurri sono infatti usciti sconfitti dalle sfide contro Spagna e Norvegia (maschile) e Turchia (femminile).

Proprio contro gli scandinavi, i rappresentanti del Bel Paese sono riusciti a tirar fuori il meglio di loro, sfiorando addirittura il successo. L’inizio di giornata non è dei migliori, con i norvegesi Marius Myhre e Torjus Flatten capaci di sconfiggere Giovanni Greco e Matteo Bellucci. Sullo 0-2 ecco che riemerge la grinta degli azzurri, che pareggiando il conto, grazie alle vittorie del doppio Maddaloni/Greco e del giovanissimo Fabio Caponio, giustiziere di Peter Roenn Stensaeth. A risolvere la contesa è dunque il successo del duo Christensen/Rikheim su Matteo Bellucci e Kevin Strobl.

Buona prestazione anche contro la Spagna, vincitrice per 4-1. Nel primo match il numero 40 del mondo Pablo Abian ha faticato più del previsto per aver ragione del campione italiano Rosario Maddaloni, mentre Luis Enrique Penalver si è imposto su Giovanni Greco. E’ Matteo Bellucci a regalare il primo punto ai ragazzi di Arturo Ruiz, sconfiggendo in tre set l’iberico Blai Ramirez. Infine nei doppi Abian/Zapico e Ibeas/Penalver non hanno faticato nel superare Maddaloni/Greco e Bellucci/Strobl.

Nulla da fare neanche per le donne, battute 4-1 dalla Turchia. Una sfida aperta nel migliore dei modi dal successo di Jeanine Cicognini su Neslihan Yigit, e proseguita le sconfitte di Gloria Pirvanescu, Giulia Fiorito nei singolari e di Cicognini/Fiorito e Garino Iversen nei doppi.

Foto: FIBa

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top