Volo con gli sci, Mondiali: Kenneth Gangnes precede Prevc a metà gara! Spettacolo nella prima serie

Kenneth-Gangnes-salto-wikipedia-free-e1452867317810.jpg

Sorpresa e non da poco a metà della gara individuale valida per i Campionati del mondo di volo con gli sci. Kenneth Gangnes guida la classifica con un leggero margine sul favorito della vigilia Peter Prevc. Tanto spettacolo a Taupliz/Bad Mitterndorf (Austria) con tanti salti pregevoli e un paio oltre i 240 metri.

La prima serie di gara si è conclusa con Peter Prevc al comando dopo un salto di 243 metri praticamente perfetto dallo stacco fino all’atterraggio: da lì in poi sono iniziati i problemi, con lo sloveno che è stato costretto ad accucciarsi per sopperire alla poca pendenza residua in quella zona del trampolino. Per lui record del Kulm a migliorare il 240,5 stabilito da Noriaki Kasai pochi minuti prima.

Nella seconda Gangnes è riuscito a saltare fino a 216 metri in un contesto reso più impegnativo della prima serie con una stanga di partenza più bassa e meno vento frontale a sospingere gli atleti. Complice anche un salto deficitario di Prevc (simile a quello fatto vedere ieri nella prova di qualificazione) il norvegese ha preso il comando della competizione quando mancano le due serie di domani a decidere chi sarà il nuovo campione del mondo di voli con gli sci. Il suo margine di vantaggio su Prevc è di 1 punto e 3 decimi.

Ancora pienamente in corsa per il successo dopo aver effettuato il miglior salto del secondo round Stefan Kraft, adattissimo ai trampolini di volo e in crescita di condizione dopo una prima parte di stagione non facilissima. Cliente scomodo per il podio e che in passato ha già dimostrato di saper vincere competizioni pesanti (lo scorso anno si impose nella Tournée dei Quattro Trampolini). Il suo ritardo da Gangnes è di 3,8 punti, un’inezia su trampolini di queste dimensioni. Praticamente appaiato a lui il norvegese Johann Andre Forfang, autore di due salti di alto livello che in lo tengono lotta per provare a conquistare quantomeno una medaglia. Quinta piazza provvisoria a 10 punti dal leader per il giapponese Noriaki Kasai, su livelli altissimi in entrambe le serie di salti. Nella prima, addirittura, un volo vero e proprio a 240,5 metri, nuovo record del trampolino prima che Prevc riuscisse a ritoccarlo ulteriormente.

Potrebbe essere considerato la prima delusione di giornata Anders Fannemel, primatista mondiale della specialità. Dopo aver saltato egregiamente in allenamento, non è riuscito a ripetersi in gara nonostante nella prima serie la sua gara sembrasse indirizzata nel migliore dei modi prima di vedere i salti straordinari compiuti dagli altri big. Non è ancora tagliato fuori ma deve recuperare 20 punti e sembra essere un gradino sotto i 5 avversari davanti a lui in classifica.

Più staccati tutti gli altri con Severin Freund iridato due anni fa settimo a 50 punti dalla vetta, mentre dall’ottava posizione i distacchi si fanno ancora più pesanti. Alle spalle del tedesco si sono classificati gli austriaci Robert Kranjec, Anze Lanisek e Jurij Tepes (dal quale ci si aspettava di più) con quest’ultimo in undicesima piazza al pari di Richard Freitag. Tra gli altri uomini attesi 14esima piazza per Tande, 16esima per Hayböck, 17esima Ammann e 21esima Koudelka.

Non è riuscito a qualificarsi per le ultime tre serie di gara Sebastian Colloredo, 39esimo con un salto lontano dall’essere competitivo a questi livelli. Periodo non facile per il friulano già fortunato ieri nel qualificarsi alla gara con un regalo di Kamil Stoch quando sembrava ormai escluso.

Domani a partire dalle 14.00 il terzo e il quarto round, decisivi per l’assegnazione delle medaglie. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto by Alexander Nilssen from Tromsø, Norway (Kenneth GangnesUploaded by Stryn) [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top