Volo con gli sci, Mondiali 2016: Prevc favorito a Tauplitz/Bad Mitterndorf, atteso spettacolo

Kulm-Skiflung-Weltcup-Kulm-e1452628733532.jpg

Tutto pronto a Tauplitz/Bad Mitterndorf per i Campionati del mondo di volo con gli sci, specialità più estrema e spettacolare del salto con gli sci che prevede salti ben oltre i 200 metri. Una delizia per gli occhi, la sensazione che l’uomo possa effettivamente volare. Una lunga planata, spesso dolce verso la zona d’atterraggio. Un gesto tecnico e atletico che eseguito nel migliore dei modi può quasi sconfiggere la legge di gravità.

Quella che prenderà il via giovedì in Austria con i salti di allenamento sarà la 24esima edizione dei Mondiali di volo, rassegna nata nel 1972 con il successo dello svizzero Walter Steiner. Da allora altri 20 vincitori diversi. Nella gara individuale sono state 4 le medaglie d’oro dell’Austria, l’ultima nel 2008 con Gregor Schlierenzauer. In questa speciale classifica seguono Svizzera, Norvegia e Germania a quota tre trascinate dalle doppiette di Roar Ljøkelsøy e Sven Hannawald ad inizio millennio, mentre la nazione rossocrociata ha visto l’ultimo successo nel 2010 grazie a Simon Ammann nella sua stagione magica. Per quanto riguarda la gara a squadre, introdotta nelle ultime 5 edizioni, 3 successi per l’Austria e 2 per la Norvegia. Tra gli atleti in attività successi per Noriaki Kasai, Schlierenzauer (anche se l’austriaco ha deciso di chiudere in anticipo la stagione), Ammann, Robert Kranjec e Severin Freund, campione uscente.

Il trampolino di Kulm, recentemente ristrutturato, consente di saltare su misure prossime ai 240 metri. Il punto K è posto a 200, mentre l’HS a 225. Il record appartiene a Freund, che un anno fa si è spinto a 237,5. Dalla sua ristrutturazione, si è disputata una sola gara su questa struttura. A vincerla lo stesso Freund, che con due salti oltre l’HS aveva dominato la competizione di dodici mesi or sono. Come sempre, sopratutto su questi trampolini, il vento potrebbe essere un fattore determinante.

Il grande favorito, date le prestazioni delle ultime settimane, non può che essere lo sloveno Peter Prevc. Sui trampolini di volo ha vinto 3 volte in carriera, ma mai come in questo scorcio di stagione è apparso dominante rispetto a tutta la concorrenza. Una pulizia tecnica che proprio in virtù delle caratteristiche del trampolino e le quattro serie in programma potrebbe fare una differenza ancora maggiore. Avversario principale il tedesco Severin Freund, detentore del titolo e già capace di imporsi a più riprese in questo contesto di gara. Tra gli altri fari puntati sull’austriaco Stefan Kraft, apparso in crescita e già a suo agio su questo trampolino, e i norvegesi. Anders Fannemel può essere considerato uno specialista e detiene il record del mondo del salto più lungo ottenuto a Vikersund con 252,5 metri, mentre Andreas Stjernen e Johan Andre Forfang sono adattissimi alle gare di volo. Punto interrogativo su Kenneth Gangnes: nonostante sia saltando benissimo non si è mai distinto come un grande volatore nonostante alcuni buoni risultati. Tra gli specialisti attenzione a Jurij Tepes che nonostante non abbia raccolto tanto in questa prima fase di stagione si trasforma quando si tratta di volare. 

Per l’Italia sarà impegnato Sebastian Colloredo. L’azzurro ha bisogno di fare tutto molto bene per sperare di entrare tra i migliori 40 e qualificarsi quindi alla gara. In passato ha ottenuto dei buoni risultati sui trampolini di volo ma senza trovare mai una vera e propria costanza di rendimento. In ogni caso, attualmente è il migliore del movimento italiano.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DELLE GARE

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Skiflung Weltcup Kulm

Lascia un commento

Top