Volley, Torneo Qualificazione Olimpiadi 2016 – Immensa Germania: Kozuch stende l’Olanda di Guidetti

Germania-Europe-volley-femminile.jpg

Il torneo europeo di qualificazione alle Olimpiadi 2016 inizia subito con il botto. Ad Ankara (Turchia) la Germania ha sconfitto l’Olanda per 3-2 (26-28; 25-22; 25-22; 20-25; 15-11) al termine di un match tiratissimo, emozionante e infinito, concluso in favore delle teutoniche dopo quasi due ore e mezza di assoluta battaglia.

Le teutoniche, partite leggermente sfavorite nel pronostico, hanno abbattuto la resistenza e soprattutto le convinzioni delle oranjes allenate da Guidetti che, dopo il secondo posto conquistato agli ultimi Europei, si era dichiarato fin troppo ottimista per questo torneo e nutriva addirittura ambizioni da podio a Rio 2016.

Olimpiadi che invece sono tutt’altro che vicine per le olandesi, ora costrette a vincere lo scontro diretto con la Turchia (ammettendo che le padrone di casa sconfiggano la Croazia questa sera). La tonica Germania, messa benissimo in campo da mister Koslowski e certa delle proprie potenzialità, ha realizzato subito la propria impresa e ora è molto vicina alle semifinali del torneo qualificante. L’ex squadra di Guidetti ha fatto proprio un bello sgambetto al mister che la trascinò agli argenti europei nel 2011 e 2013.

 

Nel primo set tutto sembra in totale controllo per l’Olanda ma sul 24-21 la Germania rientra prepotentemente, ha addirittura una palla set sul 25-24 ma poi soccombe. Le tedesche trovano subito la misura dominando benissimo il secondo parziale (anche se dal 22-15 soffrono nel finale) e controllando anche nel terzo set.

Nel quarto parziale Kozuch e compagne sembrano avere la marcia giusta per chiudere i conti ma l’Olanda con un break micidiale a metà set riesce a trascinare la contesa al tie-break. Tie-break che sarà equilibratissimo prima della sparata finale della Germania che dal 9-9 al 13-10 chiude tutti i conti e fa festa.

 

Partita letteralmente mostruosa di Margareta Kozuch, autentica trascinatrice con i suoi 25 punti (45% in attacco, 2 muri, 1 ace) ma è d’applausi anche la prova di Maren Brinker (19 punti, 43% in attacco e 64% in ricezione). Si fanno sentire i muri della rientrante Fuerst (3, 12 punti totali) e della schiacciatrice Beier (4, 13 punti).

I 15 muri-punto della Germania e un attacco pungente hanno annichilito l’Olanda che è stata meravigliosa in difesa e si è prodigata nei suoi soliti salvataggi impossibili, oggi non sufficienti per avere la meglio. Prestazione non soddisfacente dell’opposto Sloetjes (15 punti, 31%), top scorer Maret Balkestein (19), da annotare anche i quattro muri di De Kruijf. A metà partita Guidetti ha tolto Belien e Dijkema oltre a Buijs, vincendo il quarto set con Koolhaas, Plak e Stoltenborg.

 

CLASSIFICA POOL A: Germania 1 vittoria (2 punti), Paesi Bassi 0 vittorie (1 punto), Turchia 0 vittorie (0 punti), Croazia 0 vittorie (0 punti). Turchia vs Croazia, oggi alle 18.30

Le prime due formazioni accedono alle semifinali incrociate dove troveranno le prime due squadre della Pool B (Russia, Italia, Belgio, Polonia). La vincente del torneo si qualifica alle Olimpiadi 2016, seconda e terza classificata accedono al torneo mondiale che mette in palio gli ultimi pass.

 

Torneo Qualificazione Olimpiadi 2016 – Immensa Germania: Kozuch affonda l’Olanda di Guidetti

Torneo Qualificazione Olimpiadi 2016 – Polonia sfiora l’impresa. La Russia suda e vince al tie-break, l’Italia osserva

Lascia un commento

Top