Volley, Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia, come battere la Turchia? Le chiavi del match e del treno per Rio

Guiggi-Ferretti-Italia-preolimpico-volley.jpg

Oggi pomeriggio (ore 15.30, diretta tv su RaiSport e diretta scritta su OASport) l’Italia affronterà la Turchia nella finalina del torneo europeo di qualificazione alle Olimpiadi 2016. Una sfida da vincere a tutti i costi per non salutare prematuramente Rio e accedere al torneo mondiale di ripescaggio.

Come potremo battere le padrone di casa? Proviamo a conoscerle più da vicino e a trovare qualche rimedio.

 

La Turchia potrà contare sulla bolgia della Baskent Sports Hall di Ankara: 7500 persone infuocate sugli spalti, tra tamburi, cori, sventolii di bandiere, incitamenti, salti e tanto chiasso. Tutto per sostenere le proprie beniamine di casa e spingerle verso le Olimpiadi.

Una squadra giovane come l’Italia potrebbe pagare una situazione del genere, mai affrontata in carriera (le competizione giovanili si svolgono tra pochi intimi, a livello di club non sarà mai lo stesso). C’è però un aspetto confortante: è un pubblico che si esalta quando le cose vanno bene ma che si spegne se le padrone di casa non riescono a ingranare. Starà alle azzurre spegnere subito i bollenti spiriti dei supporter turchi.

 

La Turchia sa giocare bene a muro come ha dimostrato contro la Germania e, anche se in maniera inferiore, contro la Russia. Una barricata solida anche se non insuperabile che potrebbe creare qualche grattacapo alle ragazze di Bonitta.

Ozsoy è la stella indiscussa dell’intera formazione, un martello formidabile in fase offensiva: arginare lei, con un gioco difensivo molto stretto e una marcatura precisa sottorete, sarà sicuramente una chiave vincente. Attenzione anche alla ricezione di Kirdar e Demir, oltre che alle mani di Erdem e Akman. Toksoy, moglie di coach Guidetti, parte sempre dalla panchina.

Non giocano molto di potenza e questo potrebbe aiutarci. Il loro gioco è molto istintivo e non di facile lettura perché variegato. Bisognerà provare a mettere la sfida su dei binari fluidi e costanti, far girare l’incontro a nostro favore.

Possiamo mettere in difficoltà la loro lucidità con un gioco variegato e che si appoggia su diverse bocche da fuoco. Attenzione alla loro rapidità e velocità, arma che potrebbe rivelarsi letale. Un gioco rallentato e più razionato le bloccherebbe sicuramente.

 

Articoli correlati:

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia, conquista la Turchia! Serve una crociata per vincere Rio. L’analisi del match

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia, ora c’è una montagna da scalare! Cose Turche per sognare Rio

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia, il rebus del sestetto: chi schierare titolare contro la Turchia?

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia-Turchia è la partita più importante del quadriennio! Per non sprofondare

Qualificazione Olimpiadi 2016 – italia, come battere la Turchia? Le chiavi del match e del treno per Rio

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia, cosa fare per volare a Rio? Regolamento e criteri

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Tabellone, programma, orari e tv delle Finali: Italia, ultimo treno per Rio

Tag

Lascia un commento

Top