Volley, Preolimpico maschile – Polonia batte Serbia! Russia facile: risultati e classifiche

Russia-preolimpico-volley.jpg

A Berlino (Germania) si è disputata la prima giornata del torneo europeo di qualificazione alle Olimpiadi 2016 per quanto riguarda il volley maschile.

Di seguito tutti i risultati  e la cronaca delle tre partite in programma, le classifiche delle due Pool e le prossime partite in programma. Si qualificano alle semifinali incrociate le prime due squadre di ogni raggruppamento (classifiche stilate in base alle vittorie, in caso di parità contano i punti). La vincitrice del torneo alle Olimpiadi 2016, seconda e terza classificata avranno un’ultima chance al torneo mondiale. Italia già qualificata a Rio grazie al secondo posto in Coppa del Mondo.

 

POOL A:

Germania vs Belgio        3-0 (28-26; 25-19; 26-24)

I padroni di casa vincono nella maniera più netta un incontro tiratissimo ed equilibratissimo in cui il Belgio avrebbe sicuramente meritato più di quanto raccolto. Ai Red Dragons non è bastato il muro esagerato di Van De Voorde (6), fondamentale in cui avevano puntato molto nel primo set ma non sufficiente per sovvertire il pronostico della vigilia.

La scimmia ha sbagliato, penserà coach Heynen dopo il divertente giochino lanciato in conferenza stampa. Sugli scudi l’immenso Fromm (19 punti, 55%), Kaliberda fatica in attacco ma è eccellente in ricezione, Fromm va a referto con 11 punti (41%).

 

Polonia vs Serbia         3-1 (22-25; 25-18; 25-23; 25-21)

I Campioni del Mondo vincono il big match della Pool A e fanno un deciso passo in avanti verso le semifinali mettendo in crisi gli slavi, finalisti dell’ultima World League.

I biancorossi sono stati costretti alla rimonta dopo aver perso il primo set e dopo essersi trovati sotto anche di cinque lunghezze nel quarto parziale che poi li ha premiati. I ragazzi di Grbic si sono così dimostrati squadra troppo altalenante.

Lo scontro diretto tra Atanasijevic (19 punti, 62% in attacco, 2 aces) e Kurek (22 punti, 57% in fase offensiva, 4 aces) si è così risolto in favore del polacco. Brutta partita del martello Petric (4, sostituito da Ivovic), da rimarcare ance gli 11 punti a testa di Bieniek e Kovacevic.

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Germania 1 1 3 MAX 1.145
2. Polonia 1 1 3 3.000 1.115
3. Serbia 0 1 0 0.333 0.897
4. Belgio 0 1 0 0.000 0.873

 

Prossimo turno (mercoledì 6 gennaio):

18.00     Germania vs Serbia

 

POOL B:

Russia vs Finlandia          3-0 (25-17; 25-16; 25-19)

I Campioni Olimpici in carica sbrigano la pratica più facile del girone in poco più di un’ora, dominando dall’inizio alla fine senza alcun patema d’animo. Un attacco fenomenale da 63% e 7 muri mettono in discesa il compito degli uomini di Alekno, trascinati dall’ispiratissimo Mikhaylov (15 punti, 72% in fase offensiva). L’opposto ha svolto la parte più importante del lavoro nella formazione capitana da Tetyukhin (in campo per i primi due set). Hanno giocato Grankin, Ashchev, Volkov e Kliuka in un sestetto abbastanza sorprendente che ha trovato resistenza solo nel solito Ojansivu (11).

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Russia 1 1 3 MAX 1.442
2. Finlandia 0 1 0 0.000 0.693
3. Bulgaria 0 0 0 0.000 0.000
4. Francia 0 0 0 0.000 0.000

 

Prossimo turno (mercoledì 6 gennaio):

15.00     Bulgaria vs Finlandia

20.30     Russia vs Francia

 

(foto CEV)

Lascia un commento

Top