Volley, Italiani all’Estero – Zaytsev al top, Savani/Sabbi ai playoff, Del Core leader, vola De Giorgi

Zaytsev-Volley-Renzo-Brico.jpg

Si è tornati a giocare in tutti i campionati dopo la lunga pausa per le Nazionali impegnate nelle qualificazioni alle Olimpiadi 2016. Vediamo come sono andati gli italiani all’estero nell’ultimo weekend di gara.

 

RUSSIA (maschile) – Ivan Zaytsev, dopo le vacanze (Italia già qualificata alle Olimpiadi anche per merito suo), ritorna a vestire la casacca della Dinamo Mosca e segna 9 punti nella facile vittoria per 3-0 sul campo del Nizhniy Novgorod. La squadra della capitale si conferma così al secondo posto, distaccata di tre punti dallo Zenit Kazan (3-0 alla Dinamo Krasnodar).

 

POLONIA (maschile) – Prosegue la marcia trionfale del ZAKSA Kedzierzyn-Kozle guidato dallo scatenato coach Fefé De Giorgi: comodo 3-0 sul campo dell’Olsztyn di Gardini grazie alle eccellenti prestazioni di Konarski e Tillie, primo posto blindato in classifica con cinque punti di vantaggio sul PGE Skra Belchatow.

Tonfo pesante del Trefl Gdansk di coach Anastasi e del regista Falaschi (2 punti). Il Danzica paga a caro prezzo le assenze di Schwarz e Mika venendo surclassato per 3-0 dai Campioni in carica del Resovia privo di Kurek. La squadra del Nano scende così al quarto posto, distaccata di quattro punti dal Belchatow e di addirittura nove dalla capolista.

 

TURCHIA (maschile) – Tantissime voci di mercato su Dragan Travica, dato in partenza per Perugia dove avrebbe dovuto sostituire De Cecco che per qualche esperto avrebbe litigato con coach Kovac. L’ex palleggiatore della Nazionale non trova comunque più spazio tra le fila dell’Halkbank Ankara che ha anzi comprato un altro regista.

Lo squadrone della capitale, guidato da Mister Secolo Lorenzo Bernardi, rischia la sconfitta sul campo del Fenerbahce: sotto 2-0 entra l’opposto Subasi, Le Roux viene spostato al centro e arriva la rimonta vincente (Travica subentrato solo per qualche scambio nel primo set). Ankara al comando della classifica con cinque punti di vantaggio sull’Arkas Spor Izmir.

 

CINA (maschile) – Si sono decise le semifinaliste che dalla prossima settimana lotteranno per lo scudetto. Lo Shanghai di Cristian Savani e Giulio Sabbi ha chiuso la seconda fase al secondo posto e inizierà la difesa del titolo nella semifinale contro lo Shandong (è la rivincita della finale della passata stagione). L’altra semifinale sarà tra il Pechino di Thomas Edgar e il Sichuan di Michal Lasko e Bartman.

 

FRANCIA (maschile) – Lo Chaumont di coach Prandi perde lo scontro diretto contro il Sète (3-0 in casa) e scivola così al terzo posto, distaccato di quattro punti dagli avversari di giornata che continuano a comandare la classifica.

Il Parigi di Massari (3 punti) e Saitta (4) espugna Nantes al tie-break e sale al settimo posto, distaccato di otto punti dalla vetta ma con ancora due partite da recuperare. Il Beauvais di Medei perde invece a Tours e rimane al terz’ultimo posto.

 

TURCHIA (femminile) – Il VakifBank di coach Guidetti si sbarazza agevolmente del Nilufer (3-0) e si conferma al comando della classifica con un punto di vantaggio sul Fenerbahce di Marcello Abbondanza che contro il Salihli trova il buon contributo di Lucia Bosetti (17 punti) per l’agevole 3-0 finale.

In terza posizione il Galatasaray, distaccato di nove punti dalla vetta, che non riscontra particolari difficoltà per battere il Bursa (3-1) grazie anche ai 14 punti di Nadia Centoni. L’Eczacibasi di Caprara prova a rialzarsi dal momento di difficoltà: le Campionesse d’Europa superano l’Ilbank per 3-1 e rinforzano la quarta posizione, a tre punti dal Galatasaray.

 

RUSSIA (femminile) – Antonella Del Core trascina la sua Dinamo Kazan alla netta vittoria sul Leningradka San Pietroburgo: 19 punti per il facile 3-0 in trasferta, utile per confermare il secondo posto a tre punti dalla Dinamo Mosca (3-0 sul Metar Chelyabinsk) quando mancano due giornate al termine del girone d’andata.

POLONIA (femminile) – Il Police di Cuccarini rifila un secco 3-0 al Muszyna, infila la tredicesima vittoria consecutiva e si mantiene al comando della classifica a punteggio pieno con sette punti di vantaggio sul Sopot di Micelli (3-1 al Bydgoszcz) e nove sull’Impel Wroclaw (3-1 al Rzeszow con 10 punti di Carolina Costagrande, rimontone vincente dal 17-24 nel secondo set).

FRANCIA (femminile) – Il Paris St. Cloud, trascinato da una sbalorditiva Fiesoli da 24 punti, sconfigge il St Raphael di coach Bregoli per 3-1 (9 punti per Menghi e 5 per Gomiero). Il St. Cloud sale così al secondo posto in classifica, distaccato di una lunghezza dalle Campionesse del Cannes che dopo una lunga rincorsa sono tornate a occupare la vetta (Camera in campo nel 3-0 rifilato al Mulhouse). Il Le Cannet di coach Marchesi e Zambelli (9 punti) ha sconfitto il Chamalieres per 3-1 e sale al terz’ultimo posto in classifica. Da segnalare anche i 3 punti segnati da Caracuta che milita tra le fila del Venelles (sconfitto 3-1 dal Beziers).

 

Dal Qatar arriva una bella notizia: Roberto Piazza è il nuovo CT della Nazionale maschile! Il tecnico italiano sostituirà l’argentino Juan Manuel Cichello. Quest’anno il Qatar giocherà la World League.

In Iran torna a giocare Valerio Vermiglio dopo le due giornate di squalifica inflittegli causa mega rissa del 27 dicembre. Il suo Paykan Tehran ha vinto solo al tie-break sul campo del Saipa Alborz e rimane al terzo posto in classifica, distaccato di una vittoria dalla capolista Sarmayeh Bank Tehran.

In Germania il Berlino di coach Serniotti infila l’undicesima vittoria consecutiva (3-1 al Coburg) e si conferma al comando della classifica del campionato tedesco maschile con nove punti di vantaggio sul Friedrichshafen.

L’Almeria di Molducci non si ferma più: 13esima vittoria consecutiva (3-0 al Rio Duero San Josè), primo posto in classifica nel campionato spagnolo maschile con 4 punti di vantaggio sul Cai Teruel.

 

Lascia un commento

Top