Volley, il comunicato di Bassano sulla mancata concessione del trasferimento delle Malinov

Pallone-Volley1.jpg

La vicenda del mancato trasferimento delle sorelle Malinov ha naturalmente creato diverse discussione. La Bruel Volley Bassano, accusata dalle gemelle di 12 anni di non concedere loro il transfer (clicca qui per saperne di più), ha diffuso il seguente comunicato stampa. 

 

La società Bruel Volley Bassano intende chiarire la vicenda del mancato trasferimento delle gemelle Emma e Michela Malinov presso la società Asd Lemen Volley la cui prima squadra, che milita in serie B2, è allenata da Atanas Malinov e Kamelia Arsenov. La società bassanese precisa che i genitori delle atlete Emma e Michela Malinov, da qualche settimana alla guida tecnica del Lemen Volley, e la stessa società bergamasca hanno chiesto il trasferimento delle atlete passando per la Federazione e senza consultare né informare il Bruel Volley Bassano.  Solo in quel momento ovvero solo dopo aver ricevuto la risposta negativa dal Consiglio Federale che ha potere di deroga  in merito a  un doppio trasferimento nel corso della stagione per campionat giovanili, provinciali e regionali, i Malinov e la società Lemen Volley si sono decisi a rivolgersi direttamente al Bruel Volley Bassano, fermo restando il fatto che comunque un eventuale  trasferimento a quel punto sarebbe stato possibile solo per la serie B ovvero per un campionato nazionale.

Una volta ricevuta ufficiale richiesta di trasferimento, a poche ore dalla scadenza dei termini, la società Bruel Volley Bassano ha  accettato la richiesta della società Lemen Volley e dei genitori delle atlete, condizionando il trasferimento alla risoluzione di una questione rimasta in sospeso tra le parti, questione non di carattere  economico o finanziario, e chiedendo dunque ai Malinov di impegnarsi quanto prima, come più volte richiesto in queste settimane, per una  definitiva risoluzione della stessa.

 

Tag

Lascia un commento

Top