Volley, Champions League – Impresa di Casalmaggiore! Sbancata Stettino, si vola agli ottavi di finale. Ok Perugia e Verona

Casalmaggiore-volley-femminile-Roberto-Muliere.jpg

Casalmaggiore ha firmato l’impresa! Un numero di lusso realizzato dalla Pomì che ha espugnato la Azoty Arena di Stettino sconfiggendo il blasonato Chemik Police per 3-1 (25-23; 12-25; 25-23; 25-17) e si è così qualificata agli ottavi di finale della Champions League di volley femminile!

Le Campionesse d’Italia si sono superate nel girone della morte dove hanno sconfitto le Campionesse d’Europa dell’Eczacibasi e ora in trasferta le Campionesse di Polonia che partivano accreditate per andare molto lontane nel torneo. Un autentico miracolo sportivo per la squadra che rappresenta il paese più piccolo dell’intera competizione, con un roster sulla coarta meno forte di tanti altri ma che ha saputo stendere due colossi e che così è entrata di diritto tra le 12 migliori formazioni d’Europa!

Al debutto nella massima competizione continentale, le ragazze di Barbolini hanno fatto un autentico figurone e ora si contenderanno il primato nel girone con le turche di coach Caprara (una vittoria piena delle lombarde è l’unica possibilità per mantenere vive le speranze di Novara che punta a essere la miglior terza classificata tra i sei gironi; a Casalmaggiore basteranno due set per conquistare il primo posto).

Oggi capitolano invece le ragazze di coach Cuccarini che ora dovranno semplicemente sconfiggere il modesto Prostejov per qualificarsi agli ottavi di finale (quantomeno come miglior terza classificata).

 

Casalmaggiore ha alzato la voce a muro (17 di squadra, addirittura 6 di una superlativa Gibbemeyer), non ha pagato a caro prezzo gli 8 aces delle avversarie, ha limitato l’efficienza di Montano e soprattutto ha mantenuto una buona efficienza offensiva, concedendo pochi errori alle avversarie. Sugli scudi una super Margareta Kozuch da 18 punti che ha appianato la giornata no in attacco di Bacchi (5) venendo supportata da Tirozzi (11). Francesca Piccinini non è entrata, il libero Immacolata Siressi si è infortunata a metà del terzo set ma Cecchetto entra e si mette in mostra.

Il Chemik Police ha dovuto fare a meno della regista Wolosz infortunatasi durante il torneo preolimpico, si è fatta trascinare da Havelkova (17) ma è mancata maggior freddezza nei frangenti più importanti come le lotte punto a punto nei finali di primo, terzo (dove conducevano) e quarto set.

Per le polacche arriva così la seconda sconfitta stagionale (entrambe in Champions League) mentre Casalmaggiore chiude il suo girone con tre vittorie in trasferta (unico ko in casa proprio contro il Police all’andata).

CLASSIFICA POOL C: Pomì Casalmaggiore 4 vittorie (12 punti), Eczacibasi VitrA Istanbul 3 vittorie (9 punti), Chemik Police 3 vittorie (8 punti), Agel Prostejov 0 vittorie (1 punto).

 

Perugia ha vinto l’andata dei quarti di finale della Coppa CEV di volley maschile, seconda competizione continentale per importanza. I ragazzi di Kovac hanno espugnato il campo del SWD Powervolleys Dueren per 3-1 (25-23; 25-21; 24-26; 25-15) e ora dovranno conquistare almeno due set nel ritorno del PalaEvangelisti per accedere al challenge round dove incontreranno una delle squadre retrocesse dalla Champions League.

Solito show personale di Aleksandar Atanasijevic, autore di 22 punti col 58% in attacco. Torna al centro Emanuele Birarelli dopo il problema fisico dell’ultimo weekend accanto a Simone Buti (3 e 4 muri a testa), da evidenziare anche i 14 punti di Russell.

 

Da non sottovalutare il grande risultato ottenuto da Verona nell’andata degli ottavi di finale della Challenge Cup di volley maschile. Al PalaOlimpia gli scaligeri hanno sconfitto l’ostico Galatasaray Istanbul per 3-1 (25-22; 25-22; 23-25; 25-20) e intravedono il passaggio del turno anche se la trasferta nella bolgia del palazzetto turco sarà insidiosissima.

I ragazzi di Giani dovranno conquistare almeno due set o il golden set di spareggio (in caso di sconfitta) per guadagnarsi i quarti di finale della terza competizione continentale per importanza.

Dopo un paio di passaggi a vuoto Sasha Starovic torna a giocare a grandi livelli e chiuderà da top scorer (18 punti, 52% in attacco), sugli scudi anche il granitico Aidan Zingel (6 muri). Giani ha tenuto a riposo il centrale Simone Anzani (è solo subentrato nei vari parziali) e Uros Kovacevic, rimpiazzati da Gitto e Lecat.

 

(foto Roberto Muliere)

Lascia un commento

Top