Tuffi, Grand Prix Rostock 2016: sesto posto per Chiarabini-Tocci nel sincro 3 metri

Giovanni-Tocci-Andrea-Chiarabini-tuffi-foto-roberto-bonanni-fb.jpg

La seconda giornata del Grand Prix 2016 di Rostock sorride meno all’Italia rispetto al venerdì d’apertura. Maria Marconi, inizialmente iscritta ai 3 metri individuali femminili in cui alla prossima Coppa del Mondo (19-24 febbraio) proverà a conquistare il pass olimpico, dà forfait per un problema fisico già accusato settimana scorsa alla Coppa Rio di Trieste. La gara è dominata dalla cinese Xiaojie He (354.90), seconda la canadese Jennifer Abel (328.05, un errore nel rovesciato) e terza la connazionale Yiwen Chen (327.60).

Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci continuano l’avvicinamento nel sincro al grande impegno di fine febbraio. Se il romano è in gran forma, come mostrato già ieri con il quarto posto nell’individuale, è il cosentino a sbagliare un po’ di più in una finale che vede gli azzurri chiudere in sesta posizione con 340.14 punti. Fino alla terza rotazione l’Italia è in corsa per le medaglie, ma i problemi arrivano con un quadruplo e mezzo avanti raggruppato da 55.86 in cui è Tocci a entrare scarso. Non vanno meglio il triplo e mezzo rovesciato raggruppato (52.50) e il triplo e mezzo ritornato raggruppato (57.12).

Esulta il Canada, che con la coppia sempre più in crescita formata da Philippe Gagné e François Imbeau-Dulac batte la Germania padrona di casa (Patrick Hausding-Stephan Feck) con 418.68 a 414.63. Terza, a sorpresa soprattutto per il punteggio, la Francia del campione europeo Matthieu Rosset e di Antoine Catel, che volano a 408.63.

Infine, nel sincro 10 metri maschile composto da sole quattro coppie la classifica finale premia la Cina (Xu Zewei-Xiahou Tai, 461.58 da urlo) sul Canada (Vincent Riendeau-Philippe Gagné, 411.48) e sulla “Germania B” (Timo Barthel-Dominik Stein, 395.37).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Roberto Bonanni Facebook

Lascia un commento

Top