Tuffi, Grand Prix Madrid 2016: l’Ucraina si prepara alla Coppa del Mondo

Olena-Fedorova-tuffi-foto-fb-personale.jpg

Non ci saranno grandi stelle in gara al Grand Prix Fina di tuffi in programma a Madrid (Spagna) da venerdì 15 a domenica 17 gennaio. L’evento, solitamente organizzato a febbraio, è stato anticipato sul calendario internazionale a causa della Coppa del Mondo di Rio (19-24 febbraio, ultima occasione per conquistare i pass olimpici).

Non parteciperà l’Italia – che dovrebbe invece mandare una delegazione a Rostock, a fine mese, senza però Tania Cagnotto – e nemmeno i campioni di Cina, Australia, Canada, Germania, Russia, Messico e Gran Bretagna. La nazionale asiatica, come da tradizione nei Grand Prix, sarà comunque al via con una selezione minore destinata a dominare ugualmente il medagliere.

Nella tre giorni iberica, dunque, occhi puntati sull’Ucraina, che si avvicina alla Coppa del Mondo con le stelle del trampolino femminile. Sono infatti iscritte nel sincro 3 metri Olena Fedorova e Anna Pysmenska, non la coppia che ha chiuso quarta a Kazan (Anastasiia Nedobiga-Viktoriya Kesar, prime al 4 Nazioni di dicembre) bensì quella che ha sfiorato il podio agli Europei di Rostock di giugno. Tra le fila gialloblu non è raro assistere a simili avvicendamenti nelle gerarchie – soprattutto visto che le quattro atlete, a livello individuale, bene o male si equivalgono – ed è dunque palese che la Federazione ucraina voglia testare allo stesso modo le due carte a propria disposizione prima di prendere una decisione definitiva per andare a caccia di quel pass olimpico rincorso anche dalle azzurre Tania Cagnotto e Francesca Dallapè. Sarà al via anche la campionessa continentale da 10 metri, Yulia Prokopchuk, che è comunque già certa di partecipare a Rio 2016.

In una lista partenti (qui gli uomini, qua le donne) in cui spiccano i padroni di casa spagnoli, tanti scandinavi, svizzeri, olandesi e persino venezuelani, uno dei veterani della manifestazione sarà l’austriaco Constantin Blaha, classe 1987, tra gli iscritti più “anziani”. A febbraio anche lui cercherà di ottenere il biglietto per le Olimpiadi, mentre a Madrid salterà con atleti fino a 12 anni più piccoli.

IL PROGRAMMA DELLE GARE (livescore su DiveRecorder)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: profilo Facebook Olena Fedorova

Lascia un commento

Top