Tour Down Under 2016: McCarthy, che volata! Ulissi secondo per pochi centimetri

Ulissi-Mori-Profilo-FB-Giorgio-Baracco.jpg

Una volata particolare a risolvere la seconda tappa del Tour Down Under 2015, 132 chilometri da Unley a Stirling. In primis per l’arrivo, in leggera salita, poi per una caduta che ha coinvolto alcuni uomini dell’Orica-GreenEDGE nelle fasi finali di corsa.

Successo per il 23enne Jay McCarthy, in forze alla Tinkoff. Il giovane australiano è riuscito a trovare la miglior posizione all’interno dell’ultimo chilometro, partendo al momento giusto per lanciare la propria volata e resistere al ritorno di Diego Ulissi. Il toscano della Lampre Merida, che su questo arrivo aveva vinto nel 2014, sembrava in grado di scavalcare McCarthy ma proprio nel momento in cui ha affiancato il rivale ha perso un paio di pedalate chiudendo in seconda piazza al photofinish. Mai in corsa per il primo posto, Rohan Dennis si è classificato terzo davanti al compagno di squadra alla BMC Danilo Wyss mentre il ceco Peter Vakoc (Etixx-QuickStep) ha colto una buona quinta posizione. Per quanto riguarda gli altri italiani nelle prime posizioni, decimo Enrico Battaglin (LottoNL-Jumbo) e 12esimo Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale).

In classifica generale guida McCarthy con 4” di vantaggio su Ulissi e 5” su Simon Gerrans (Orica-GreenEDGE) che ha conquistato gli abbuoni grazie ad uno sprint intermedio.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Profilo Facebook Giorgio Baracco

Lascia un commento

Top