Tour de Ski 2016, sesta tappa: blitz di Krogh a Dobbiaco, battuto Sundby. 22° De Fabiani

10846478_670567303063588_1581316251691688326_n.jpg

La Norvegia torna a fare la voce grossa nella sesta tappa del Tour de Ski 2016. I sudditi di Re Harald V fanno doppietta nella 10km a tecnica libera con partenza ad intervalli di Dobbiaco ma a vincere non è Martin Johnsrud Sundby, bensì un generoso Finn Haagen Krogh. Il 25enne vichingo si prende la sua sesta vittoria in carriera in Coppa del Mondo con un grande finale negli ultimi chilometri, visto che ai -3 pagava otto secondi di ritardo proprio da Sundby, costretto ad arrendersi al più giovane connazionale.

Il 31enne di Oslo può essere comunque in parte soddisfatto per la risposta offerta dopo la crisi di Oberstdorf, con cui ha inferto un altro colpo alle speranze di rimonta degli inseguitori. La terza piazza è di un ottimo Maurice Manificat, sempre una certezza in questo format di gara, a 14.6″ dal vincitore. Si conferma tra i migliori di questo Tour il russo Sergey Ustiugov, quarto davanti al norvegese Hans Christer Holund e al russo Evgeniy Belov. Sesta posizione, invece, per un Dario Cologna ancora troppo discontinuo. Chiudono la Top 10 Emil Iversen e altri due russi, Stanislav Volzhentsev e Alexander Bessmertynkh. Solo 15esimo Petter Northug, il cui secondo posto nella classifica generale ora è sempre più a rischio.

Non era la gara di Francesco De Fabiani e il valdostano lo ha confermato, pur difendendosi in maniera dignitosa con la 22esima posizione a 47.9″ da Krogh. Il 22enne scivola fuori dalla Top 10 generale, passando dalla nona all’undicesima piazza, ma domani avrà una ghiotta occasione per rientrarci nuovamente. Fuori dalla zona punti il resto della squadra, anche se Dietmar Nöckler dimostra di essere in crescendo di forma con una 33esima posizione in una gara non propriamente sua. Giandomenico Salvadori non si ripete dopo le recenti prestazioni positive e raccoglie un 38esimo posto, mentre Roland Clara si arena in 45sima posizione. 59esimo ed ultimo, invece, Mattia Pellegrin.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: pagina Facebook Krogh

Lascia un commento

Top